SPUMANTI
  SPUMANTI INTERNAZIONALI
  CHAMPAGNE
  VINI BIANCHI
  VINI BIANCHI INTERNAZIONALI
  VINI ROSE'
  VINI ROSE' INTERNAZIONALI
  VINI ROSSI
  VINI ROSSI INTERNAZIONALI
  BOTTIGLIE MAXI SCONTO
  VINI DA DESSERT
  PORTO
  VINI SHERRY
  VERMOUTH
  VINI AROMATIZZATI
  VINI LIQUOROSI
  GRAPPE - LIQUORI - DISTILLATI
  COGNAC
  WHISKY
  CALVADOS
  BAS ARMAGNAC - ARMAGNAC
  RHUM - RUM - RON
  BRANDY
  VODKA
  GIN
  BIRRE
  TORRONI GAROFALO
  CAFFE' - MIELE
  MARMELLATE
  SOTTOLI
  OLIO - ACETO
  BEVANDE ALLA FRUTTA
  PROMOZIONI
 
Normativa Privacy
 
Identità del fornitore
 
Spedizioni e pagamento
 
Diritto di recesso
 
Responsabilità
 
Recupero o cancellazione dati
 

PRODOTTI DELLA STESSA AZIENDA
Indietro

BOLGHERI ROSSO 2012 CONT'UGO DOC ANTINORI
CLASSIFICAZIONE Bolgheri DOC UVAGGIO 100% Merlot CLIMA I primi mesi del 2012 sono stati piuttosto freddi e segnati dall’abbondante nevicata del mese di febbraio, fenomeno insolito per il litorale toscano. Il germogliamento è avvenuto in modo regolare, ma con una quantità di grappoli piuttosto bassa. Gli ultimi mesi primaverili e i primi mesi estivi sono stati caldi e secchi, con una conseguente crescita limitata degli acini ed una bassa produzione per ceppo. Questo andamento climatico, oltre alla bassa fertilità, ha portato ad una riduzione del 20% della produzione. Se la quantità è stata bassa, la qualità complessiva invece è stata superiore rispetto a quello che ci si poteva aspettare da un’annata così torrida - ottime uve, forte acidità, e, soprattutto, tannini di alta qualità. La vendemmia 2012 ha dimostrato, ancora una volta, che la zona di Bolgheri può dare ottimi vini anche nelle annate più calde: la morfologia del territorio e la vicinanza del mare riescono a mitigare le alte temperature estive e contribuiscono a prevenire lo stress delle piante che comprometterebbe l’equilibrio e la giusta maturazione dei grappoli. VINIFICAZIONE La selezione è stata fatta tra le migliori uve Merlot provenenti dai 40 ettari di vigneti della Tenuta. Dopo la raccolta manuale e un’attenta selezione in cantina, le uve sono state trasferite in serbatoi di acciaio inox termo condizionati dove si è svolta la fermentazione e la macerazione per un periodo di circa 25 giorni. La temperatura di fermentazione è stata gestita in funzione del livello di maturazione delle uve: alcune a temperature più basse per mantenere maggiore freschezza aromatica, altre a temperature di circa 30°C per enfatizzare l’estrazione polifenolica e la struttura. Si sono ottenuti differenti tipi di Merlot che sono stati messi in barriques separatamente. La fermentazione malolattica si è svolta in barrique (30% nuove) ed è terminata entro la fine dell’anno. Dopo 8 mesi di elevazione in legno di rovere francese, i lotti migliori sono stati assemblati e rimessi in barrique per ulteriori 4 mesi; alla fine di questo periodo si è proceduto all’imbottigliamento. Il vino si è affinato in bottiglia per circa 6 mesi prima di essere immesso sul mercato. DATI STORICI La Tenuta Guado al Tasso è situata a circa 80 km a sud-ovest di Firenze, nei pressi del paese di origine medievale di Bolgheri. La proprietà, di circa 1.000 ettari, si estende dalla costa del Mar Tirreno fino alle colline e comprende, oltre a 300 ettari di vigneti, anche terreni adibiti alla coltivazione di grano, orzo, avena e olivi, nonché un bosco nel quale è presente un allevamento di suini di cinta senese. NOTE DEGUSTATIVE Al naso si percepiscono intense note di prugna, ciliegia e lampone, unite a note di sottobosco e spezie. Al palato spicca la sua rotondità e il suo spessore. Un vino di grande piacevolezza e profondità, caratterizzato da un retrogusto esuberante di frutta.
 
Dettagli

VINI ROSSI
3 disponibilità
DOC BOLGHERI ROSSO
Toscana
MERLOT
2012
75 CL.
14,5°
Prezzo iva inclusa € 31,63


BOLGHERI ROSSO 2015 CONT'UGO DOC ANTINORI
CLASSIFICAZIONE Bolgheri DOC UVAGGIO Merlot CLIMA L’annata 2015 è stata caratterizzata da un inverno mediamente fresco e una primavera asciutta e mite. Il germogliamento, in netto anticipo rispetto alla scorsa annata, è stato seguito da un altrettanto precoce fioritura. Inizialmente la stagione estiva ha registrato un importante innalzamento delle temperature per riequilibrarsi a partire dalla seconda metà del mese di agosto. Permettendo alle uve di raggiungere un perfetto stato di maturazione. La vendemmia delle parcelle di merlot per Cont’Ugo è avvenuta tra il 9 ed il 23 settembre. VINIFICAZIONE La selezione è stata fatta tra le migliori uve Merlot provenienti dai 40 ettari di vigneti della tenuta. Dopo la raccolta manuale e un’attenta selezione in cantina, le uve sono state trasferite in serbatoi di acciaio inox termo condizionati dove si è svolta la fermentazione alcolica e la macerazione, per un periodo di circa 20 giorni. La temperatura di fermentazione è stata gestita in funzione del livello di maturazione delle uve: alcune a temperature più basse per mantenere maggiore freschezza aromatica, altre a temperature di circa 30°C per enfatizzare l’estrazione polifenolica e la struttura. Si sono così ottenuti differenti tipi di Merlot che sono stati trasferiti in barriques separatamente. La fermentazione malolattica si è svolta in barrique (1/3 nuove) ed è terminata entro la fine dell’anno. Dopo 8 mesi di elevazione in legno di rovere francese, i lotti migliori sono stati assemblati e rimessi in barrique per ulteriori 4 mesi. Alla fine di questo periodo si è proceduto all’imbottigliamento. Il vino si è affinato in bottiglia per circa 6 mesi prima di essere immesso sul mercato. DATI STORICI La Tenuta Guado al Tasso è situata a circa 80 km a sud-ovest di Firenze, nei pressi del paese di origine medievale di Bolgheri. La proprietà, di circa 1.000 ettari, si estende dalla costa del Mar Tirreno fino alle colline e comprende, oltre a 300 ettari di vigneti, anche terreni adibiti alla coltivazione di grano, orzo, avena e olivi, nonché un bosco nel quale è presente un allevamento di suini di cinta senese. NOTE DEGUSTATIVE Al naso spiccano intense note di ciliegia matura e mirtillo ben integrate a intriganti aromi di frutta candita e spezie dolci. Al palato il vino è morbido, equilibrato e persistente. L’armonia e la piacevolezza del retrogusto fruttato sono gli elementi che lo caratterizzano.
 
Dettagli

VINI ROSSI
6 disponibilità
DOC BOLGHERI ROSSO
Toscana
MERLOT
2015
75 CL.
14°
Prezzo iva inclusa € 33,56  € 30,74


BOLGHERI ROSSO 2018 CONT'UGO DOC ANTINORI
 
Cont'Ugo 2018 Classificazione DOC Annata 2018 Clima La 2018 è stata un’annata caratterizzata dafrequenti precipitazioni, in particolar modo durante l’inverno e la primavera. Queste condizioni climatiche hanno garantito l’accumulo di ottime riserve idriche nel terreno, risultate notevolmente ridotte aseguito del climatendenzialmente asciutto dellastagione 2017. Il germogliamento è avvenuto con unasettimana di ritardo rispetto alla media. L’estate regolare, caratterizzata da un climaasciutto e caldo, ha garantito le condizioni ottimali per unalenta e costante maturazione delle uve. Settembre, il mese dellavendemmia, haregistrato piovosità bassa e temperaturaleggermente soprala media ma con notti fresche che hanno preservato aromi e acidità nelle uve. Il Merlot per Cont’Ugo è stato raccolto trala prima e la secondasettimana di settembre. Vinificazione Dopo laraccolta manuale e un’attentaselezione in cantina, le uve sono state trasferite in serbatoi diacciaio inox termo-condizionati dove haavuto luogo lafermentazione alcolica e la macerazione, decorsain circa 20 giorni. La temperatura di fermentazione è stata gestitain funzione del livello di maturazione delle uve: si sono scelte temperature più basse per mantenere maggiore freschezzaaromatica, e temperature più alte, fino a circa 30 °C, per enfatizzare l’estrazione polifenolica e lastruttura. I diversi lotti, divisi per caratteristiche, sono stati trasferiti in barrique per 1/3 nuove dove hanno terminato lafermentazione malolattica entro lafine dell’anno. I lotti migliori sono statiassemblati e trasferiti nuovamente in barrique per ulteriori 12 mesi di maturazione al termine dei quali il vino è stato imbottigliato. Cont’Ugo hasuccessivamente affinato in bottiglia per ulteriori 6 mesi prima di essere immesso sul mercato. Dati Storici Tenuta Guado al Tasso si trova nella piccola e prestigiosa DOC di Bolgheri, sulla costa dell’Alta Maremma,a un centinaio di chilometriasud-ovest di Firenze. Questa denominazione ha unastoriarelativamente giovane (nasce nel 1994) mavanta di unafamainternazionale come nuovo punto di riferimento nel panorama enologico mondiale. Tenuta Guado al Tasso si estende su unasuperficie di circa 320 ettari piantatiavigneto, in unasplendida piana circondata da colline conosciuta come “anfiteatro bolgherese” per lasua particolare conformazione. Ivigneti di Guado al Tasso sono composti prevalentemente con uve di Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah, Cabernet Franc, Petit Verdot e Vermentino. Godono di un clima mite per lavicina presenza del mare: le brezze costanti mitigano le calure estive e i rigori dell’inverno, puliscono il cielo e tengono alto l’indice di insolazione.Cont’Ugo nasce esclusivamente da uve di Merlot per interpretare il territorio di Bolgheri secondo una nuova prospettiva. Ivigneti, situatiad un'altitudine compresatrai 45 e i 60 metri s.l.m. su suoli limoso-argillosi di origine prevalentemente alluvionale, donano al Cont’Ugo una grande profondità e complessità preservando lafragranza e l’esuberanza del frutto tipiche del Merlot. Note Degustative Cont’Ugo 2018 si presenta di un colore rosso rubino intenso. Al naso è attraente e ricco di sfumature, con sentori che richiamano i profumi delle piante della macchia mediterranea e note dolci di spezie e ciliegiasotto spirito. Al palato i tanninivellutati sono ben supportati dall’acidità capace di conferire alvino freschezza e piacevolezza di beva. Ottimala persistenza.Cont’Ugo 2018 si presenta di un colore rosso rubino intenso. Al naso è attraente e ricco di sfumature, con sentori che richiamano i profumi delle piante della macchia mediterranea e note dolci di spezie e ciliegiasotto spirito. Al palato i tanninivellutati sono ben supportati dall’acidità capace di conferire alvino freschezza e piacevolezza di beva. Ottimala persistenza.
 
Dettagli

VINI ROSSI
6 disponibilità
DOC BOLGHERI ROSSO
Toscana
MERLOT
2018
75 CL.
14,5°
Prezzo iva inclusa € 35,16  € 32,21


BOLGHERI ROSSO SUPERIORE 2014 GUADO AL TASSO DOC ANTINORI
CLASSIFICAZIONE Bolgheri DOC Superiore UVAGGIO Cabernet Sauvignon, Merlot, Cabernet Franc CLIMA La 2014 è stata un’annata atipica per il territorio bolgherese, in particolar modo nel corso dell’estate. Le abbondanti piogge e le temperature sotto la media del mese di luglio ed in parte agosto, hanno richiesto importanti interventi di defogliatura e diradamento al fine di favorire una corretta maturazione delle uve. A partire dalla metà di agosto il clima è migliorato fino ad arrivare a tornare mite dopo metà settembre riequilibrando, almeno in parte , l’andamento dell’annata. VINIFICAZIONE La raccolta è iniziata il 10 settembre con il Merlot e si è conclusa ad inizio ottobre con il Cabernet Sauvignon. Le uve sono state selezionate in due momenti: subito dopo la raccolta e dopo la diraspatura, per garantire che solo quelle ben mature arrivassero all’interno dei serbatoi di fermentazione. Come ogni vendemmia, sono stati suddivisi i singoli appezzamenti di vigneto in tante piccole parcelle di raccolta secondo l’andamento climatico dell’annata, distinguendole per caratteristiche delle uve e vinificandole separatamente. Fermentazione e macerazione sono avvenute in serbatoi di acciaio a temperatura controllata, per 15 / 20 giorni. Dopo le operazioni di svinatura, il vino è stato travasato direttamente in barriques, dove ha terminato la fermentazione malolattica. Al termine del primo anno di affinamento in barriques nuove di rovere francese, il vino è stato assemblato per tornare per ulteriori sei mesi in piccole botti prima dell’imbottigliamento. DATI STORICI Guado al Tasso è stato prodotto per la prima volta nel 1990. Prende il nome da un fatto curioso: alla Tenuta Guado al Tasso capita spesso di vedere i tassi, animali molto schivi, che attraversano i guadi dei corsi d'acqua e da questo è stato ripreso il suo nome. La Tenuta Guado al Tasso è a circa 80 Km a sudovest di Firenze, vicino al paese medievale di Bolgheri, in Alta Maremma. La Tenuta di 1000 ettari si estende dalla costa tirrenica fino alle colline dove sono coltivati i vigneti su suoli rocciosi e leggermente calcarei. NOTE DEGUSTATIVE Guado al Tasso 2014 è un vino caratterizzato da un’ impostazione più verticale del solito, con un lieve finale acidulo, e un’ armonica e complessa aromaticità. Al naso presenta note di ciliegia sotto spirito, tabacco, arancia candita e spezie. In bocca è vibrante, morbido e persistente con un retrogusto speziato. In questa annata abbiamo una maggiore presenza di Merlot e la non utilizzazione del Petit Verdot.
 
Dettagli

VINI ROSSI
3 disponibilità
DOC BOLGHERI SUPERIORE
Toscana
CABERNET SAUVIGNON - MERLOT - CABERNET FRANC
2014
75 CL.
14°
Prezzo iva inclusa € 86,30


BOLGHERI ROSSO SUPERIORE 2014 MAGNUM GUADO AL TASSO DOC ANTINORI
CLASSIFICAZIONE Bolgheri DOC Superiore UVAGGIO Cabernet Sauvignon, Merlot, Cabernet Franc CLIMA La 2014 è stata un’annata atipica per il territorio bolgherese, in particolar modo nel corso dell’estate. Le abbondanti piogge e le temperature sotto la media del mese di luglio ed in parte agosto, hanno richiesto importanti interventi di defogliatura e diradamento al fine di favorire una corretta maturazione delle uve. A partire dalla metà di agosto il clima è migliorato fino ad arrivare a tornare mite dopo metà settembre riequilibrando, almeno in parte , l’andamento dell’annata. VINIFICAZIONE La raccolta è iniziata il 10 settembre con il Merlot e si è conclusa ad inizio ottobre con il Cabernet Sauvignon. Le uve sono state selezionate in due momenti: subito dopo la raccolta e dopo la diraspatura, per garantire che solo quelle ben mature arrivassero all’interno dei serbatoi di fermentazione. Come ogni vendemmia, sono stati suddivisi i singoli appezzamenti di vigneto in tante piccole parcelle di raccolta secondo l’andamento climatico dell’annata, distinguendole per caratteristiche delle uve e vinificandole separatamente. Fermentazione e macerazione sono avvenute in serbatoi di acciaio a temperatura controllata, per 15 / 20 giorni. Dopo le operazioni di svinatura, il vino è stato travasato direttamente in barriques, dove ha terminato la fermentazione malolattica. Al termine del primo anno di affinamento in barriques nuove di rovere francese, il vino è stato assemblato per tornare per ulteriori sei mesi in piccole botti prima dell’imbottigliamento. DATI STORICI Guado al Tasso è stato prodotto per la prima volta nel 1990. Prende il nome da un fatto curioso: alla Tenuta Guado al Tasso capita spesso di vedere i tassi, animali molto schivi, che attraversano i guadi dei corsi d'acqua e da questo è stato ripreso il suo nome. La Tenuta Guado al Tasso è a circa 80 Km a sudovest di Firenze, vicino al paese medievale di Bolgheri, in Alta Maremma. La Tenuta di 1000 ettari si estende dalla costa tirrenica fino alle colline dove sono coltivati i vigneti su suoli rocciosi e leggermente calcarei. NOTE DEGUSTATIVE Guado al Tasso 2014 è un vino caratterizzato da un’ impostazione più verticale del solito, con un lieve finale acidulo, e un’ armonica e complessa aromaticità. Al naso presenta note di ciliegia sotto spirito, tabacco, arancia candita e spezie. In bocca è vibrante, morbido e persistente con un retrogusto speziato. In questa annata abbiamo una maggiore presenza di Merlot e la non utilizzazione del Petit Verdot.
 
Dettagli

VINI ROSSI
1 disponibilità
DOC BOLGHERI SUPERIORE
Toscana
CABERNET SAUVIGNON - MERLOT - CABERNET FRANC
2014
150 CL.
14°
Prezzo iva inclusa € 198,49  € 181,82


BOLGHERI ROSSO SUPERIORE 2017 GUADO AL TASSO DOC ANTINORI
Guado al Tasso 2017 Classificazione DOC Annata 2017 Clima L’annata 2017 è stata caratterizzata da un inverno mite e particolarmente asciutto che ha favorito l’anticipo del germogliamento. L’improvviso calo di temperature a fine aprile che ha coinvolto diverse zone della Toscana non ha causato alcun problema a Bolgheri, grazie alla vicinanza al mare capace di mitigare le temperature mantenendole sopra lo zero. Il periodo maggio – agosto è stato contraddistinto da un clima tendenzialmente caldo ed asciutto, condizioni che hanno limitato lo sviluppo vegetativo della vite e ridotto la dimensione dei grappoli. Le piogge di fine agosto – settembre hanno leggermente abbassato le temperature garantendo di concludere in maniera equilibratala maturazione, soprattutto nelle varietà e nei vigneti più tardivi. La raccolta è iniziata anticipatamente con le prime uve di Merlot il 26 agosto e, dopo una breve interruzione, è proseguita con i Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon da metà a fine settembre. Vinificazione All’arrivo in cantina le uve sono state selezionate in due momenti distinti: prima e dopo la diraspatura, per garantire che solo gli acini d’uva perfettamente maturi raggiungessero i serbatoi di fermentazione. Come ogni vendemmia, sono stati suddivisi i singoli appezzamenti di vigneto in tante piccole parcelle di raccolta secondo l’andamento climatico dell’annata, distinguendole per caratteristiche delle uve e vinificandole separatamente. Fermentazione e macerazione sono avvenute in serbatoi di acciaio inox a temperatura controllata per 15 - 20 giorni. Dopo le operazioni di svinatura, il vino è stato trasferito direttamente in barrique, dove, entro la fine dell’anno, ha avuto luogo la fermentazione malolattica. A febbraio le migliori parcelle vinificate sono state selezionate ed unite. Guado al Tasso è stato poi trasferito nuovamente in barrique nuove di rovere francese dove è rimasto ad affinare fino all’imbottigliamento avvenuto nel mese di luglio 2019. Dati Storici Cabernet Sauvignon, Merlot, Cabernet Franc e avolte una piccola quota di Petit Verdot, per rappresentare l’eleganza, la complessità e la struttura del terroir bolgherese. Guado al Tasso viene prodotto dal 1990 da vigneti situati su un suolo di origine alluvionale, daargillo-sabbiosiaargillo-limosi, con presenza diagglomerato bolgherese (scheletro). Note Degustative Guado al Tasso 2017 si presenta di un colore rosso rubino intenso. Al naso è particolarmente integro, nitido e vigoroso; i sentori che richiamano i piccoli frutti maturi come il lampone, la fragolina di bosco, il corbezzolo e la mora selvatica sono accompagnati da piacevoli note di foglie di alloro e menta. Al palato ha un ingresso dolce, voluminoso e persistente, con una trama tannica fitta e setosa. Colpisce per lo straordinario equilibrio e bilanciamento tra potenza e grazia. Un’annata già godibile fin da adesso ma capace di evolversi bene negli anni a venire.
 
Dettagli

VINI ROSSI
12 disponibilità
DOC BOLGHERI ROSSO SUPERIORE
Toscana
CABERNET SAUVIGNON 65% - CABERNET FRANC 20% - MERLOT 15%
2017
75 CL.
14,5°
Prezzo iva inclusa € 95,89  € 87,83


BOLGHERI SUPERIORE ROSSO 2017 GUADO AL TASSO DOC ANTINORI
 
Guado al Tasso 2017 Classificazione DOC Annata 2017 Clima L’annata 2017 è stata caratterizzata da un inverno mite e particolarmente asciutto che hafavorito l’anticipo del germogliamento. L’improvviso calo di temperature afine aprile che ha coinvolto diverse zone della Toscana non ha causato alcun problemaa Bolgheri, grazie allavicinanzaal mare capace di mitigare le temperature mantenendole sopralo zero. Il periodo maggio – agosto è stato contraddistinto da un clima tendenzialmente caldo ed asciutto, condizioni che hanno limitato lo sviluppo vegetativo dellavite e ridotto la dimensione dei grappoli. Le piogge di fine agosto – settembre hanno leggermente abbassato le temperature garantendo di concludere in maniera equilibratala maturazione, soprattutto nelle varietà e neivigneti più tardivi. Laraccolta è iniziata anticipatamente con le prime uve di Merlot il 26 agosto e, dopo una breve interruzione, è proseguita con i Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon da metàafine settembre. Vinificazione All’arrivo in cantinale uve sono state selezionate in due momenti distinti: prima e dopo la diraspatura, per garantire che solo gliacini d’uva perfettamente maturi raggiungessero i serbatoi di fermentazione. Come ognivendemmia, sono stati suddivisi i singoliappezzamenti divigneto in tante piccole parcelle di raccoltasecondo l’andamento climatico dell’annata, distinguendole per caratteristiche delle uve e vinificandole separatamente. Fermentazione e macerazione sono avvenute in serbatoi diacciaio inox atemperatura controllata per 15 - 20 giorni. Dopo le operazioni di svinatura, ilvino è stato trasferito direttamente in barrique, dove, entro lafine dell’anno, haavuto luogo lafermentazione malolattica. A febbraio le migliori parcelle vinificate sono state selezionate ed unite. Guado al Tasso è stato poi trasferito nuovamente in barrique nuove di rovere francese dove è rimasto ad affinare fino all’imbottigliamento avvenuto nel mese di luglio 2019. Dati Storici Cabernet Sauvignon, Merlot, Cabernet Franc e avolte una piccola quota di Petit Verdot, per rappresentare l’eleganza, la complessità e lastruttura del terroir bolgherese. Guado al Tasso viene prodotto dal 1990 davigneti situati su un suolo di origine alluvionale, daargillo-sabbiosiaargillo-limosi, con presenza diagglomerato bolgherese (scheletro). Note Degustative Guado al Tasso 2017 si presenta di un colore rosso rubino intenso. Al naso è particolarmente integro, nitido e vigoroso; i sentori che richiamano i piccoli frutti maturi come il lampone, lafragolina di bosco, il corbezzolo e la moraselvaticasono accompagnati da piacevoli note di foglie dialloro e menta. Al palato ha un ingresso dolce, voluminoso e persistente, con unatramatannicafitta e setosa. Colpisce per lo straordinario equilibrio e bilanciamento tra potenza e grazia. Un’annata già godibile fin da adesso ma capace di evolversi bene negli anni a venire.
 
Dettagli

VINI ROSSI
2 disponibilità
DOC BOLGHERI SUPERIORE
Toscana
CABERNET SAUVIGNON 65% - CABERNET FRANC 20% - MERLOT 15%
2017
150 CL.
14,5°
Prezzo iva inclusa € 220,55  € 202,03


BRANDY ANTINORI ASTUCCIATO
Caratterizzato da uno stile particolarmente morbido ed elegante, è prodotto con vino distillato puro e stagionato per più di 6 anni in barili di quercia. Questo brandy è uno dei gioielli Antinori.
 
Dettagli

BRANDY
6 disponibilità
PURO DISTILLATO DI VINO
Toscana
70 CL.
42°
Prezzo iva inclusa € 23,97  € 21,96


BRUNELLO DI MONTALCINO 2007 MAGNUM RISERVA PIAN DELLE VIGNE VIGNAFERROVIA DOCG ANTINORI
 
CLASSIFICAZIONE Brunello di Montalcino DOCG Riserva UVAGGIO 100% Sangiovese CLIMA Un inverno mite, caratterizzato da temperature quasi sempre al di sopra dello zero termico, e una primavera altrettanto favorevole e poco piovosa hanno portato ad una precoce ripresa vegetativa della vite. La crescita dei germogli è stata favorita da giornate calde, cadenzate da piogge regolari, le importanti escursioni termiche tra il giorno e la notte durante il mese di agosto, hanno consentito l’ottimale maturazione dei grappoli. Le giornate calde e soleggiate del mese di settembre hanno permesso di raccogliere le uve Sangiovese, in condizioni di perfetta maturazione. VINIFICAZIONE La selezione delle uve per la Riserva Vignaferrovia è avvenuta in due momenti diversi. Il primo, un diradamento dei grappoli noto anche come “vendemmia verde”, è stato effettuato nelle prime due settimane di luglio al fine di avere il giusto numero di grappoli per ogni tralcio. La seconda selezione è avvenuta subito prima della vendemmia al fine di mantenere sulle piante solo i grappoli migliori. Dopo una diraspatura e una pigiatura soffice, le uve hanno effettuato la macerazione in legno per un periodo di 20 giorni circa, durante i quali sono state eseguite follature manuali per assicurare una estrazione più delicata possibile, rispettando l’integrità del frutto e dei tannini. La fermentazione malolattica si è svolta in piccole botti di rovere dove il vino ha iniziato il periodo di affinamento per i primi 6 mesi, successivamente l’affinamento è continuato in botti di rovere da 30 hl per 12 mesi e si è concluso con ulteriori 12 mesi in botti della capacità di 60 hl. Il vino ottenuto è stato così messo in bottiglia il 3 aprile 2012, ed ulteriormente affinato per oltre un anno prima dell’immissione in commercio. DATI STORICI La Tenuta Pian delle Vigne si trova a 6 km. a sud di Montalcino, sopra la Val d'Orcia e prende il nome da una caratteristica stazione ferroviaria del XIX secolo situata all'interno della tenuta. L'azienda è composta da 184 ettari di cui 65 sono piantati a vigneto con un’esposizione prevalentemente a sud-est ed un'altitudine tra i 130 ed i 200 metri s.l.m. Il terreno è tendenzialmente argilloso e calcareo, ricco di scheletro piccolo. Il Brunello di Montalcino è prodotto esclusivamente con uva Sangiovese (denominato, a Montalcino, "Brunello") secondo le norme di un disciplinare molto dettagliato i cui punti salienti sono: - zona di produzione: Comune di Montalcino - vitigno: Sangiovese - resa massima dell'uva: 70 quintali per ettaro - resa dell'uva in vino: 68% - affinamento in legno obbligatorio: almeno 2 anni in rovere - affinamento in bottiglia obbligatorio: almeno 4 mesi (6 mesi per il tipo “Riserva”) - gradazione alcolica minima: 12,5% vol. - immissione al consumo: dal 1° di Gennaio del 5° anno dalla vendemmia (dal 6° per il tipo “Riserva”). NOTE DEGUSTATIVE Di un colore rubino intenso con sfumature granate, il Vignaferrovia 2007 si presenta al naso con un complesso aromatico fondato su profumi netti che richiamano liquirizia, frutta rossa matura, foglia di tabacco, viola, china, cacao e grafite. Al gusto è morbido, rotondo, maturo e saporito, con tannini eleganti e un finale complesso. Retrogusto persistente dove emergono note di marasca, mallo di noce e piacevoli sentori balsamici. PREMI ALL'ANNATA 93/100 Wine Enthusiast 2013
 
Dettagli

VINI ROSSI
2 disponibilità
DOCG BRUNELLO DI MONTALCINO
Toscana
SANGIOVESE GROSSO
2007
150 CL.
14,5°
Prezzo iva inclusa € 169,56  € 155,32


BRUNELLO DI MONTALCINO 2009 MAGNUM PIAN DELLE VIGNE DOCG ANTINORI
 
Brunello di Montalcino DOCG UVAGGIO 100% Sangiovese CLIMA I primi mesi dell’anno si sono contraddistinti per le piogge che hanno portato ad un elevato accumulo di riserve idriche nel terreno. Di conseguenza lo sviluppo vegetativo del Sangiovese è stato importante e costante per tutta la fase primaverile, permettendo di ottenere un abbondante apparato fogliare. Nel periodo estivo, il clima è stato prevalentemente asciutto e caldo, le riserve idriche accumulate in precedenza hanno permesso alle piante di reagire al meglio e di completare la maturazione delle uve. VINIFICAZIONE Un’accurata selezione delle migliori uve, effettuata sia alla fine del mese di luglio durante la cosiddetta “selezione verde” sia poco prima della vendemmia, ha permesso di lasciare sulla piante per una perfetta maturazione solo i grappoli migliori. Le uve diraspate e pigiate sono state trasferite in serbatoi di acciaio dove hanno iniziato la fermentazione alcolica, durata 15 giorni a temperatura controllata inferiore ai 27°C. Il vino così ottenuto ha svolto la fermentazione malolattica ed ha iniziato il suo periodo di maturazione in botti di rovere dalla capacità variabile tra i 30 e gli 80 hl. Dopo oltre due anni, il vino è stato imbottigliato nella seconda metà del gennaio 2013. DATI STORICI La Tenuta Pian delle Vigne si trova a 6 km a sud di Montalcino, sopra la Val d'Orcia e prende il nome da una caratteristica stazione ferroviaria del XIX secolo situata all'interno della tenuta. L'azienda è composta da c.a. 184 ettari di cui circa 65 sono piantati a vigneto con un’esposizione prevalentemente a sud-est ed un'altitudine tra i 130 ed i 200 fine metri s.l.m. Il terreno è tendenzialmente argilloso e calcareo, ricco di scheletro piccolo. NOTE DEGUSTATIVE Il Pian delle Vigne 2009 presenta un colore rosso rubino intenso con riflessi granati, al naso si percepiscono intense note floreali (viola) e di frutta (prugna e mora) che risultano ben integrate agli aromi provenienti dal legno. Una leggera speziatura e note di cioccolato si fondono nel finale a note di cuoio, foglia di tabacco e note balsamiche. Al palato ha un impatto elegante: é avvolgente con tannini setosi e morbidi, ha un sapore marcato che allunga la persistenza del gusto mettendo in evidenza la spina acidica e l’elevata mineralità. Grazie alle sue caratteristiche marcate, lascia presagire una importante longevità e potenzialità di espressione nel tempo. PREMI ALL'ANNATA 94/100 James Suckling 2014 U.S.A. 92/100 Wine Enthusiast 2014 U.S.A.
 
Dettagli

VINI ROSSI
1 disponibilità
DOCG BRUNELLO DI MONTALCINO
Toscana
SANGIOVESE GROSSO
2009
150 CL.
13°
Prezzo iva inclusa € 103,71  € 95,03


BRUNELLO DI MONTALCINO 2009 RISERVA PIAN DELLE VIGNE VIGNAFERROVIA DOCG ANTINORI
CLASSIFICAZIONE Brunello di Montalcino DOCG Riserva UVAGGIO 100% Sangiovese CLIMA I primi mesi dell’anno sono stati caratterizzati dalle piogge che hanno creato buone riserve idriche nel terreno. Lo sviluppo vegetativo del Sangiovese si è mantenuto costante per tutta la fase primaverile, consentendo lo sviluppo di un abbondante apparato fogliare. Durante la fase estiva, il clima è stato asciutto e caldo; le riserve idriche accumulate durante l’inverno hanno consentito alle piante di affrontare bene il periodo caldo e di completare, in modo equilibrato, la maturazione zuccherina e fenolica delle uve. VINIFICAZIONE In una condizione di clima piuttosto favorevole, si è proceduto a eseguire una selezione accurata in vigneto realizzata in due fasi; la prima, la cosiddetta “selezione verde”, è stata fatta ad inizio luglio mentre la seconda è avvenuta intorno a inizio settembre, più in prossimità della vendemmia, consentendo di far arrivare in cantina solo le uve migliori. Dopo una diraspa-pigiatura soffice, le uve sono rimaste in macerazione per circa tre settimane, durante le quali sono stati eseguiti rimontaggi e delestage nel pieno rispetto della qualità delle uve. Alla fase di vinificazione è seguito il periodo di affinamento in legno di circa due anni e mezzo, passando, nella fase iniziale, in piccole botti (5 Hl), per poi aumentare le dimensioni dei legni fino a 30 Hl nel corso della maturazione del vino. DATI STORICI La Tenuta Pian delle Vigne si trova a 6 km. a sud di Montalcino, sopra la Val d'Orcia e prende il nome da una caratteristica stazione ferroviaria del XIX secolo situata all'interno della tenuta. L'azienda è composta da 184 ettari di cui 65 sono piantati a vigneto con un’esposizione prevalentemente a sud-est ed un'altitudine tra i 130 ed i 200 metri s.l.m. Il terreno è tendenzialmente argilloso e calcareo, ricco di scheletro piccolo. Il Brunello di Montalcino è prodotto esclusivamente con uva Sangiovese (denominato, a Montalcino, "Brunello") secondo le norme di un disciplinare molto dettagliato i cui punti salienti sono: - zona di produzione: Comune di Montalcino - vitigno: Sangiovese - resa massima dell'uva: 70 quintali per ettaro - resa dell'uva in vino: 68% - affinamento in legno obbligatorio: almeno 2 anni in rovere - affinamento in bottiglia obbligatorio: almeno 4 mesi (6 mesi per il tipo “Riserva”) - gradazione alcolica minima: 12,5% vol. - immissione al consumo: dal 1° di Gennaio del 5° anno dalla vendemmia (dal 6° per il tipo “Riserva”). NOTE DEGUSTATIVE Vignaferrovia si presenta di colore rosso rubino intenso con una leggera sfumatura granata. Al naso si percepiscono note di frutti rossi, radice di liquirizia, foglia di tabacco tostato, cuoio e delicati sentori di cioccolato. Al palato, la sua morbidezza si integra elegantemente con la ricchezza. Dalle note balsamiche e di erbe mediterranee nel retrogusto proviene la sua freschezza.
 
Dettagli

VINI ROSSI
1 disponibilità
DOCG BRUNELLO DI MONTALCINO
Toscana
SANGIOVESE GROSSO
2009
75 CL.
14°
Prezzo iva inclusa € 87,90


BRUNELLO DI MONTALCINO 2012 RISERVA PIAN DELLE VIGNE VIGNAFERROVIA DOCG ANTINORI
CLASSIFICAZIONE Brunello di Montalcino DOCG Riserva UVAGGIO Sangiovese CLIMA L’annata 2012 è stata caratterizzata da un autunno equilibrato, seguito da un inverno freddo ed una primavera mite. La stagione estiva è stata contraddistinta da un clima tendenzialmente caldo, specialmente nella parte iniziale, permettendo la regolare maturazione delle uve. Durante la fine di agosto, gli importanti cali di temperatura e le marcate escursioni termiche, hanno favorito lo sviluppo dell’intensità e della complessità della componente aromatica del Sangiovese. La raccolta è avvenuta tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre durante giornate asciutte e dal clima mite. VINIFICAZIONE L’attenta ed accurata scelta dei grappoli, avvenuta attraverso una selezione a verde effettuata in più riprese durante la fase di pre-maturazione, ed un andamento climatico tendenzialmente favorevole, hanno garantito l’arrivo in cantina di uve perfettamente integre e mature. Gli acini, dopo la diraspatura ed una soffice pigiatura, sono passati in serbatoi di acciaio per svolgere la fermentazione alcolica. Il vino è rimasto a contatto con le proprie bucce per un periodo di circa 24 giorni abbandonando successivamente l’acciaio per concedersi all’affinamento in legno. La lenta ed equilibrata evoluzione, iniziata con piccole botti di dimensioni di 5 Hl fino ad arrivare a 30 Hl, è avvenuta nell’arco di due anni e mezzo. Nel mese di maggio 2016 il Vignaferrovia ha lasciato il legno per avviarsi verso l’affinamento in bottiglia. DATI STORICI Tenuta Pian delle Vigne, situata a 6 km. a sud-ovest da Montalcino, prende il nome da una caratteristica stazione ferroviaria del XIX secolo presente nel suo terreno. L’azienda è composta da 184 ettari, di cui 65 vitati esposti a sud-est ad un'altitudine di circa 130 metri s.l.m. Da sempre Pian delle Vigne ha perseguito la filosofia orientata verso la botte grande, capace di preservare la straordinaria integrità del frutto del Sangiovese e donare al Brunello la caratteristica vibrante eleganza. L’azienda è di proprietà della famiglia Antinori dal 1995. Vignaferrovia viene prodotto soltanto nelle migliori annate da un piccolo vigneto di circa 4 ettari e mezzo, adiacente all’antica stazione di Pian delle Vigne, poggiato su un suolo tendenzialmente argilloso e calcareo, ricco di scheletro piccolo. Non è stato prodotto nel 2005, 2008, e 2011. NOTE DEGUSTATIVE Vignaferrovia 2012 si presenta di un colore rosso rubino intenso. Al naso esprime note di marasca, frutta nera matura, mora e ribes, in armonia con sentori balsamici e speziati. Al palato è ricco, pieno, con tannini setosi ben integrati. Il finale, lungo e persistente, presenta sentori che richiamano le spezie, la frutta sotto spirito e cacao, esaltati da una lieve e delicata vena acidica.
 
Dettagli

VINI ROSSI
4 disponibilità
DOCG BRUNELLO DI MONTALCINO
Toscana
SANGIOVESE GROSSO
2012
75 CL.
14°
Prezzo iva inclusa € 91,10  € 83,46


BRUNELLO DI MONTALCINO 2013 PIAN DELLE VIGNE DOCG ANTINORI
CLASSIFICAZIONE Brunello di Montalcino DOCG UVAGGIO Sangiovese CLIMA L’inverno 2013, in particolare il mese di febbraio, è stato caratterizzato da temperature più rigide rispetto alle precedenti annate. Un’estate con temperature nelle medie stagionali ed un’ottima ventilazione, preceduta da una primavera con frequenti precipitazioni, ha favorito la lenta e costante maturazione delle uve. Una leggera defogliatura, effettuata circa venti giorni prima della raccolta, ha garantito il raggiungimento dell’ottimale maturazione delle uve. La vendemmia, iniziata leggermente in ritardo, si è svolta a partire dai primi giorni di ottobre. VINIFICAZIONE L’attenta ed accurata scelta dei grappoli, effettuata sia in vigna che in cantina, ha garantito l’arrivo di uve perfettamente integre e capaci di esprimere il carattere unico di un terroir come quello di Montalcino. Dopo un’accurata diraspatura le uve sono state delicatamente pigiate e trasferite in serbatoi di acciaio dove hanno svolto la fermentazione. Il vino è rimasto a contatto con le proprie bucce per circa tre settimane ad una temperatura controllata di circa 28°. Una volta in botti di rovere, di dimensioni comprese fra 30 ed 80 Hl, ha svolto la fermentazione malolattica ed iniziato il percorso di maturazione in legno. Dopo circa due anni il vino ha lasciato la botte grande per avviarsi verso l’affinamento in bottiglia nel mese di maggio 2016. DATI STORICI Tenuta Pian delle Vigne, situata a 6 km. a sud-ovest da Montalcino, prende il nome da una caratteristica stazione ferroviaria del XIX secolo presente nel suo terreno. L’azienda è composta da 184 ettari, di cui 65 vitati esposti a sud-est ad un'altitudine di circa 130 metri s.l.m. Da sempre Pian delle Vigne ha perseguito la filosofia orientata verso la botte grande, capace di preservare la straordinaria integrità del frutto del Sangiovese e donare al Brunello la caratteristica vibrante eleganza. L’azienda è di proprietà della famiglia Antinori dal 1995, anno della prima vendemmia del Brunello Pian delle Vigne. NOTE DEGUSTATIVE Pian delle Vigne 2013 si presenta di un colore rosso rubino brillante. Al naso è delicato e complesso, spiccano le note di frutta matura, ciliegia e prugna, in perfetta armonia con quelle di frutta secca, candita e spezie. Al palato è avvolgente, con tannini morbidi ed un buona vibrazione acidica che ne esalta i profumi donando un’intensa persistenza e piacevolezza. Nel finale affiorano sentori di tabacco, cioccolato amaro e frutti di bosco. Un vino estremamente elegante, fine e con un buona sapidità.
 
Dettagli

VINI ROSSI
4 disponibilità
DOCG BRUNELLO DI MONTALCINO
Toscana
SANGIOVESE GROSSO
2013
75 CL.
14°
Prezzo iva inclusa € 45,05  € 41,27


BRUNELLO DI MONTALCINO 2013 RISERVA PIAN DELLE VIGNE VIGNAFERROVIA DOCG ANTINORI
Classificazione DOCG riserva Annata 2013 Clima L’inverno 2013, in particolare il mese di febbraio, è stato caratterizzato datemperature tendenzialmente più rigide rispetto alle precedentiannate. Una primavera con frequenti precipitazioni ed un'estate con temperature nella media ed un'ottimaventilazione hanno favorito lalenta e costante maturazione delle uve. Unaleggera defogliatura, effettuata circaventi giorni prima dellaraccolta, ha garantito il raggiungimento dell'ottimale maturazione. Lavendemmia, iniziataleggermente in ritardo, si è svoltaa partire dai primi giorni di ottobre. Vinificazione L’attenta ed accuratascelta dei grappoli,avvenutaattraverso unaselezione averde effettuatain più riprese durante lafase di pre-maturazione, ed un andamento climatico tendenzialmente favorevole, hanno garantito l’arrivo in cantina di uve perfettamente integre e mature.Gliacini, dopo la diraspatura ed unasoffice pigiatura, sono stati trasferiti in serbatoi diacciaio inox dove haavuto luogo lafermentazione alcolica. Ilvino è rimasto a contatto con le proprie bucce per un periodo di circatre settimane,abbandonando successivamente l’acciaio per concedersi all’affinamento in legno. Lalenta ed equilibrata evoluzione, iniziatain piccole botti di dimensioni di 5 Hl fino ad arrivare a 30 Hl, è avvenuta nell’arco di oltre due anni. Vignaferrovia è stato poi successivamente imbottigliato, iniziando, così, il suo lungo percorso diaffinamento in bottiglia. Dati Storici Tenuta Pian delle Vigne, situataa 6 km.asud-ovest da Montalcino, prende il nome da una caratteristicastazione ferroviaria del XIX secolo presente nel suo terreno. L’azienda è composta da 184 ettari, di cui 65 vitati espostia sud-estad un'altitudine di circa 130 metri s.l.m. Dasempre Pian delle Vigne ha perseguito lafilosofia orientata verso la botte grande, capace di preservare lastraordinariaintegrità del frutto del Sangiovese e donare al Brunello la caratteristicavibrante eleganza. L’azienda è di proprietà dellafamiglia Antinori dal 1995. Vignaferroviaviene prodotto soltanto nelle miglioriannate da un piccolo vigneto di circa 4 ettari e mezzo,adiacente all’anticastazione di Pian delle Vigne, poggiato su un suolo tendenzialmente argilloso e calcareo, ricco di scheletro piccolo. Non è stato prodotto nel 2005, 2008, e 2011. Note Degustative Vignaferrovia 2013 si presenta di un colore rosso rubino intenso. Al naso spicca per l’ottimo equilibrio delle note di fruttarossa matura candita ben in armonia con i sentori di ciliegia marasca e delicate sensazioni di tabacco. Al palato si uniscono armoniosamente gradevolezza, equilibrio e freschezza, donando una lunghissima persistenza gustativa.
 
Dettagli

VINI ROSSI
6 disponibilità
DOCG BRUNELLO DI MONTALCINO
Toscana
SANGIOVESE GROSSO
2013
75 CL.
14°
Prezzo iva inclusa € 91,10  € 83,44


BRUNELLO DI MONTALCINO 2013 RISERVA PIAN DELLE VIGNE VIGNAFERROVIA DOCG ANTINORI
 
Classificazione Barolo DOCG Annata 2015 Clima Il 2015 è iniziato con un inverno caratterizzato da frequenti nevicate che hanno garantito l’accumulo di un’ottima riserva idrica. Una primavera con temperature miti ha favorito un anticipo del ciclo vegetativo protrattosi per l’intero anno. Il successivo periodo è stato contraddistinto da un clima tendenzialmente asciutto e con temperature superiori alla media storica fino alla fine di agosto. Il clima non ha influenzato minimamente la maturazione dell’uva, grazie anche alle riserve idriche presenti nel suolo. La vendemmia del Nebbiolo per il Barolo Bussia è avvenuta dal 26 settembre al 1° ottobre 2015 Vinificazione Le uve selezionate all’arrivo in cantina sono state diraspate e pigiate. La macerazione è decorsa in circa 15 giorni ad una temperatura massima di 30 °C. La fermentazione malolattica si è conclusa prima della fine dell'inverno. Il vino successivamente ha affinato in botti di rovere di diversa capacità per circa 18 mesi. Dati Storici Il Barolo Bussia nasce dallo splendido vigneto ad anfiteatro della zona Bussia di Monforte d’Alba. Un vino storico, prodotto per la prima volta in selezione da Prunotto nel 1961. L’eterogeneità dell’esposizione delle vigne, da Sud-Ovest a Sud, e l’affinamento tradizionale in botte grande, esaltano l’equilibrio e la complessità del Nebbiolo. Note Degustative Il Barolo Bussia, di un colore rubino e riflessi granati, si presenta luminoso e vivace. Al naso è complesso, caratterizzato da sensazioni floreali e note di frutta rossa. Al palato è intenso, con tannini dolci e setosi. Lungo ed armonico il finale.
 
Dettagli

VINI ROSSI
2 disponibilità
DOCG BRUNELLO DI MONTALCINO
Toscana
SANGIOVESE GROSSO
2013
150 CL.
14,5°
Prezzo iva inclusa € 209,54  € 191,94


BRUNELLO DI MONTALCINO 2014 PIAN DELLE VIGNE DOCG ANTINORI
Pian delle Vigne 2014 Classificazione DOCG Annata 2014 Clima L’inverno è stato caratterizzato datemperature miti e da precipitazioni frequenti. Lastagione vegetativa, iniziata con un leggero anticipo, è stata contraddistinta da una primavera influenzata da un climafresco. Le piogge estive e le temperature al di sotto della media hanno comportato un leggero ritardo nella maturazione, recuperato successivamente nelle prime due settimane di settembre. Il miglioramento climatico durante lavendemmia e l’attentaselezione manuale dei grappoli hanno fatto sì che in cantinaarrivassero solo uve sane e di ottima qualità. Vinificazione All’arrivo in cantinale uve sono state diraspate e pigiate in modo soffice per poi essere trasferite in serbatoi di acciaio inox dove haavuto luogo lafermentazione alcolica. La macerazione haavuto una durata media di quindici giorni,atemperatura di 28°C circa. Considerate le caratteristiche dell’annata, si è voluto esaltare lafreschezza del frutto, la morbidezza dei tannini e l’equilibrio complessivo. Ilvino è stato trasferito in botti di rovere, di dimensioni comprese fra 30 ed 80 Hl, dove haavuto luogo lafermentazione malolattica ed hainiziato il percorso di maturazione in legno. Dopo oltre due anni il Pian delle Vigne halasciato la botte grande peravviarsiverso il lungo affinamento in bottiglia. Dati Storici Tenuta Pian delle Vigne, situataa 6 km.asud-ovest da Montalcino, prende il nome da una caratteristicastazione ferroviaria del XIX secolo presente nel suo terreno. L’azienda è composta da 184 ettari, di cui 65 vitati espostia sud-estad un'altitudine di circa 130 metri s.l.m. Dasempre Pian delle Vigne ha perseguito lafilosofia orientata verso la botte grande, capace di preservare lastraordinariaintegrità del frutto del Sangiovese e donare al Brunello la caratteristicavibrante eleganza. L’azienda è di proprietà dellafamiglia Antinori dal 1995,anno della prima vendemmia del Brunello Pian delle Vigne. Note Degustative Ilvino si presenta di un colore rosso rubino brillante. Al naso è caratterizzato da note di frutti rossi unitiasentori di tabacco e spezie come vaniglia, cannella, chiodi di garofano e cardamomo. Al palato spicca per equilibrio e finezza; i tannini morbidi e setosi, caratteristici di questaannata, sono sostenuti da un’ottimafreschezza, capace di donare eleganza e grazia gustativa.
 
Dettagli

VINI ROSSI
6 disponibilità
DOCG BRUNELLO DI MONTALCINO
Toscana
SANGIOVESE GROSSO
2014
75 CL.
14°
Prezzo iva inclusa € 45,07  € 41,27


BRUNELLO DI MONTALCINO 2015 DOPPIO MAGNUM PIAN DELLE VIGNE DOCG ANTINORI
 
Pian delle Vigne 2015 Classificazione DOCG Annata 2015 Clima La 2015 sarà ricordata come una grande annata a Montalcino. Le precipitazioni invernali e primaverili, capaci di garantire l’accumulo di buone riserve idriche nel terreno, si sono alternate a giornate soleggiate e ventilate che hanno permesso una rapida ed omogenea crescita dei grappoli nei mesi di maggio e giugno. Un’estate tendenzialmente calda ha favorito il regolare sviluppo delle uve. Il vento di tramontana ed il clima temperato del mese di settembre hanno consentito di concludere in maniera ottimale la maturazione. La vendemmia è iniziata il 21 settembre per concludersi il 7 ottobre. Vinificazione All’arrivo in cantina le uve sono state diraspate e pigiate in modo soffice per poi essere trasferite in serbatoi di acciaio inox dove ha avuto luogo la fermentazione alcolica. La macerazione è decorsa in circa quindici giorni ad una temperatura di 28 °C. Dopo lafermentazione malolatticailvino è stato trasferito in botti di rovere di dimensioni comprese fra 30 ed 80 hl dove ha iniziato il percorso di maturazione in legno. Dopo oltre due anni il Pian delle Vigne ha lasciato la botte grande per avviarsi verso il lungo affinamento in bottiglia. Dati Storici Tenuta Pian delle Vigne, situata a 6 km.a sud-ovest da Montalcino, prende il nome dall’omonima località sulla quale è presente una caratteristica stazione ferroviaria del XIX secolo. L’azienda è composta da 184 ettari, di cui 65 vitati esposti principalmente a sud-ovest ad un'altitudine di circa 130 metri s.l.m. Da sempre Pian delle Vigne ha perseguito la filosofia orientata verso la botte grande, capace di preservare la straordinaria integrità del frutto del Sangiovese e donare al Brunello la caratteristica vibrante eleganza. L’azienda è di proprietà della famiglia Antinori dal 1995,anno della prima vendemmia del Pian delle Vigne Brunello di Montalcino DOCG. Note Degustative Pian delle Vigne 2015 si presenta di un colore rosso rubino intenso. Al naso è complesso, di impatto, caratterizzato da note di frutta rossa matura e di viola accompagnate da sensazioni di fiori secchi, polvere di cacao, ciliegia sotto spirito e spezie come origano e maggiorana. Al palato è elegante, ricco e complesso, con tannini morbidi e succulenti. La freschezza di certe sensazioni percepite al naso si ritrova anche durante l’assaggio.
 
Dettagli

VINI ROSSI
1 disponibilità
DOCG BRUNELLO DI MONTALCINO
Toscana
SANGIOVESE GROSSO
2015
300 CL.
14°
Prezzo iva inclusa € 231,74  € 212,29


BRUNELLO DI MONTALCINO 2015 MAGNUM PIAN DELLE VIGNE DOCG ANTINORI
 
Pian delle Vigne 2015 Classificazione DOCG Annata 2015 Clima La 2015 sarà ricordata come una grande annata a Montalcino. Le precipitazioni invernali e primaverili, capaci di garantire l’accumulo di buone riserve idriche nel terreno, si sono alternate a giornate soleggiate e ventilate che hanno permesso una rapida ed omogenea crescita dei grappoli nei mesi di maggio e giugno. Un’estate tendenzialmente calda ha favorito il regolare sviluppo delle uve. Il vento di tramontana ed il clima temperato del mese di settembre hanno consentito di concludere in maniera ottimale la maturazione. La vendemmia è iniziata il 21 settembre per concludersi il 7 ottobre. Vinificazione All’arrivo in cantina le uve sono state diraspate e pigiate in modo soffice per poi essere trasferite in serbatoi di acciaio inox dove ha avuto luogo la fermentazione alcolica. La macerazione è decorsa in circa quindici giorni ad una temperatura di 28 °C. Dopo lafermentazione malolatticailvino è stato trasferito in botti di rovere di dimensioni comprese fra 30 ed 80 hl dove ha iniziato il percorso di maturazione in legno. Dopo oltre due anni il Pian delle Vigne ha lasciato la botte grande per avviarsi verso il lungo affinamento in bottiglia. Dati Storici Tenuta Pian delle Vigne, situata a 6 km.a sud-ovest da Montalcino, prende il nome dall’omonima località sulla quale è presente una caratteristica stazione ferroviaria del XIX secolo. L’azienda è composta da 184 ettari, di cui 65 vitati esposti principalmente a sud-ovest ad un'altitudine di circa 130 metri s.l.m. Da sempre Pian delle Vigne ha perseguito la filosofia orientata verso la botte grande, capace di preservare la straordinaria integrità del frutto del Sangiovese e donare al Brunello la caratteristica vibrante eleganza. L’azienda è di proprietà della famiglia Antinori dal 1995,anno della prima vendemmia del Pian delle Vigne Brunello di Montalcino DOCG. Note Degustative Pian delle Vigne 2015 si presenta di un colore rosso rubino intenso. Al naso è complesso, di impatto, caratterizzato da note di frutta rossa matura e di viola accompagnate da sensazioni di fiori secchi, polvere di cacao, ciliegia sotto spirito e spezie come origano e maggiorana. Al palato è elegante, ricco e complesso, con tannini morbidi e succulenti. La freschezza di certe sensazioni percepite al naso si ritrova anche durante l’assaggio.
 
Dettagli

VINI ROSSI
2 disponibilità
DOCG
Toscana
SANGIOVESE GROSSO
2015
150 CL
14°
Prezzo iva inclusa € 106,29  € 97,37


BRUNELLO DI MONTALCINO 2015 PIAN DELLE VIGNE DOCG ANTINORI
 
Pian delle Vigne 2015 Classificazione DOCG Annata 2015 Clima La 2015 sarà ricordata come una grande annata a Montalcino. Le precipitazioni invernali e primaverili, capaci di garantire l’accumulo di buone riserve idriche nel terreno, si sono alternate a giornate soleggiate e ventilate che hanno permesso una rapida ed omogenea crescita dei grappoli nei mesi di maggio e giugno. Un’estate tendenzialmente calda ha favorito il regolare sviluppo delle uve. Il vento di tramontana ed il clima temperato del mese di settembre hanno consentito di concludere in maniera ottimale la maturazione. La vendemmia è iniziata il 21 settembre per concludersi il 7 ottobre. Vinificazione All’arrivo in cantina le uve sono state diraspate e pigiate in modo soffice per poi essere trasferite in serbatoi di acciaio inox dove ha avuto luogo la fermentazione alcolica. La macerazione è decorsa in circa quindici giorni ad una temperatura di 28 °C. Dopo lafermentazione malolatticailvino è stato trasferito in botti di rovere di dimensioni comprese fra 30 ed 80 hl dove ha iniziato il percorso di maturazione in legno. Dopo oltre due anni il Pian delle Vigne ha lasciato la botte grande per avviarsi verso il lungo affinamento in bottiglia. Dati Storici Tenuta Pian delle Vigne, situata a 6 km.a sud-ovest da Montalcino, prende il nome dall’omonima località sulla quale è presente una caratteristica stazione ferroviaria del XIX secolo. L’azienda è composta da 184 ettari, di cui 65 vitati esposti principalmente a sud-ovest ad un'altitudine di circa 130 metri s.l.m. Da sempre Pian delle Vigne ha perseguito la filosofia orientata verso la botte grande, capace di preservare la straordinaria integrità del frutto del Sangiovese e donare al Brunello la caratteristica vibrante eleganza. L’azienda è di proprietà della famiglia Antinori dal 1995,anno della prima vendemmia del Pian delle Vigne Brunello di Montalcino DOCG. Note Degustative Pian delle Vigne 2015 si presenta di un colore rosso rubino intenso. Al naso è complesso, di impatto, caratterizzato da note di frutta rossa matura e di viola accompagnate da sensazioni di fiori secchi, polvere di cacao, ciliegia sotto spirito e spezie come origano e maggiorana. Al palato è elegante, ricco e complesso, con tannini morbidi e succulenti. La freschezza di certe sensazioni percepite al naso si ritrova anche durante l’assaggio.
 
Dettagli

VINI ROSSI
24 disponibilità
DOCG BRUNELLO DI MONTALCINO
Toscana
SANGIOVESE GROSSO
2015
75 CL.
14°
Prezzo iva inclusa € 46,19  € 42,31


CHIANTI CLASSICO 1997 RISERVA MARCHESE ANTINORI DOCG ANTINORI
Chianti Classico DOCG Riserva 1997 100% Sangiovese La fine dell'inverno e l'inizio della primavera sono stati temperati e molto secchi. Ciò ha favorito un germogliamento abbastanza precoce (ca. 10 giorni prima della media). In aprile le temperature si sono abbassate, provocando il blocco della crescita dei germogli. Il periodo estivo è stato caldo e soleggiato e questo andamento climatico è continuato durante tutto il mese di settembre e per tutta la durata della vendemmia, consentendo quindi di raccogliere uve con alta concentrazione zuccherina ed eccezionalmente sane. La vendemmia 97 è risultata essere più scarsa del previsto ma è da considerare, dal punto di vista qualitativo, un'annata eccezionale, probabilmente superiore al 1990, e quindi tra le migliori degli ultimi cinquant'anni. Questa Riserva è stata prodotta da uve selezionate provenienti dalla Tenuta di Badia a Passignano, vendemmiate tra la metà di settembre e l'inizio di ottobre. Dopo la diraspatura e una pigiatura soffice, la macerazione è avvenuta in parte in tini di legno da 50hl (dove, periodicamente, vengono ripetute delle follature per ottenere una migliore estrazione di colore, di complessità e di tannini), e parte in serbatoi di acciaio inox per un periodo di circa 15 giorni. Durante questa fase, il vino ha completato anche la fermentazione alcolica ad una temperatura non superiore ai 30°C. Il vino è stato poi introdotto, per la maggior parte, in barriques nuove, di un anno e di due anni di età (Alliers & Troncais) dove, entro la fine dell'anno, ha completato la fermentazione malolattica. Successivamente il vino è stato travasato per un accurato assemblaggio dei vari lotti, e riportato, per la maggior parte, in barriques (e una piccola parte in botti di capacità tra i 500 e 700 litri). Ha fatto seguito un periodo di maturazione di ca. 14 mesi, al termine del quale si è proceduto all'imbottigliamento. Il vino si è poi affinato almeno 12 mesi prima dell'introduzione sul mercato. Alcool : 13,5% Vol. Badia a Passignano Riserva è prodotto soltanto nelle annate migliori ed esclusivamente dalle migliori uve provenienti dall'omonima proprietà situata nella zona del Chianti Classico. La badia, che è situata in un'area che risale al periodo etrusco, è una delle più belle abbazie fortificate della zona. E' rinomata per la produzione vinicola da circa 1.000 anni. La famiglia Antinori acquistò i 325 ettari intorno alla Badia (che è di proprietà dell'ordine dei monaci vallombrosani) nel 1987 e da allora ha in uso le splendide cantine. Badia a Passignano è servita a Piero Antinori per portare il lavoro sperimentale sui vini toscani ad un livello superiore, in preparazione al 21° secolo. "Gli anni '70 e '80 in Toscana, sono stati caratterizzati principalmente dalla produzione di vini da tavola con uvaggi autoctoni e non - principalmente per compensare la scarsa attenzione nella selezione del Sangiovese negli anni '60" dice Piero Antinori. "Fondamentalmente in passato abbiamo avuto un approccio più enologico che di viticultura. Adesso è mia intenzione produrre vini che riflettano più chiaramente l'identità unica, la personalità e le peculiarità del suolo toscano, come si può esprimere attraverso il Sangiovese. In pratica, Badia a Passignano completa il ciclo iniziato quando abbiamo creato il Tignanello." L'unicità di questo vino si riflette anche nella sua etichetta, realizzata secondo procedimenti usati per fabbricare le banconote in Svizzera. Rappresenta una stilizzazione di Badia a Passignano e una foglia di vite, ed è stata ideata da Piero Antinori "L'etichetta riflette la genuina autenticità, perché è impossibile riprodurla o contraffarla". Questa simbologia è stata scelta perché rappresenta un'analogia col vino e ne riflette il valore; le etichette sono state prodotte in Svizzera dai discendenti di Christoffel Froschauer, che ebbe riconoscimenti professionali dalla città di Zurigo nel 1519, e la cui azienda stampa le banconote svizzere dal 1603. Tradizionale nella sua complessità, rotondità e raffinatezza, ma moderno nel gusto fruttato, nella sua accessibilità e sofficità tannica. Colore rubino intenso con concentrati aromi di ciliegia e cioccolato nel naso ed in bocca, nonché un finale persistente.
 
Dettagli

VINI ROSSI
12 disponibilità
DOCG CHIANTI CLASSICO
Toscana
SANGIOVESE
1997
75 CL.
13,5°
Prezzo iva inclusa € 36,60


CHIANTI CLASSICO 1998 RISERVA MAGNUM BADIA A PASSIGNANO DOCG ANTINORI
 
 
Dettagli

VINI ROSSI
1 disponibilità
DOCG CHIANTI CLASSICO
Toscana
SANGIOVESE
1996
150 CL.
13,5°
Prezzo iva inclusa € 48,80


CHIANTI CLASSICO 1999 RISERVA BADIA A PASSIGNANO DOCG ANTINORI
CLASSIFICAZIONE Chianti Classico DOCG Gran Selezione UVAGGIO 100% Sangiovese CLIMA L’autunno e il successivo inverno sono stati caratterizzati da piogge e temperature rigide. Nell’ultima parte dell’anno si sono verificati alcuni eventi nevosi che si sono ripetuti fino alla prima metà di Marzo. Questo andamento ha favorito un ottimo riposo vegetativo delle piante che, insieme a regolari precipitazioni di inizio primavera, hanno germogliato con un deciso ritardo rispetto alla media. I mesi di Aprile, Maggio e Giugno, cruciali per lo sviluppo e la crescita delle piante, sono stati caratterizzati da elevata piovosità e temperature inferiori alla media, portando ad un ritardo nel ciclo della vite su tutte le varietà coltivate. L’estate, con alte temperature e clima asciutto, ha contribuito ad un ottimo sviluppo dei grappoli e ad un deciso recupero del ciclo vegetativo. Negli ultimi giorni di Luglio e nella prima metà di Agosto le condizioni climatiche sono mutate, con temperature piuttosto basse e leggere piogge che hanno nuovamente rallentato il processo di invaiatura. Il mese di Settembre ha alternato giornate calde, ventose e soleggiate ad alcuni eventi piovosi, ma sempre seguiti da fori venti settentrionali che hanno rapidamente asciugato le uve e migliorato il microclima dei vigneti. Notti fresche e giornate calde hanno permesso al Sangiovese di completare al meglio la maturazione fenolica, tanto che le vendemmie sono iniziate negli ultimi giorni di Settembre, per concludersi attorno al 10 di Ottobre. VINIFICAZIONE Le particolari condizioni climatiche di questa annata hanno imposto un’attenta selezione in tutto il processo produttivo. All’arrivo delle uve, dopo una soffice diraspatura dei grappoli, gli acini sono stati selezionati manualmente al tavolo, con lo scopo di esaltare la qualità del prodotto. Questa operazione si è rivelata fondamentale per garantire una grande potenzialità di lavorazione dei futuri mosti. La fermentazione alcolica è decorsa in circa 10 giorni, a seguito dei quali i vini sono rimasti in macerazione con le bucce per ulteriori 10-12 giorni. Dopo la svinatura, i vini sono stati immediatamente immessi in barriques di rovere ungherese ed in parte francese per andare incontro alla fermentazione malolattica, che è decorsa in maniera spontanea entro la fine dell’anno; dopo il travaso, i vini, ancora separati in base alla provenienza del vigneto, hanno affrontato il periodo di affinamento in barriques di rovere ungherese da 300 lt e 225 lt, ed in parte anche in legni da 225 lt di provenienza francese, per un periodo di circa 14 mesi. Durante questa lunga fase, i diversi lotti sono stati costantemente degustati e controllati, in modo da poter esaltare al massimo l’evoluzione in legno, per poi essere assemblati nel taglio finale al termine del periodo di invecchiamento. Il vino è stato quindi imbottigliato ed ha proseguito la sua maturazione in bottiglia per altri 12 mesi. DATI STORICI Badia a Passignano Gran Selezione è prodotto esclusivamente dalle selezione delle migliori uve provenienti dall'omonima proprietà situata nella zona del Chianti Classico. La Badia di Passignano, attorno alla quale si trovano i vigneti, è una delle più belle abbazie fortificate della zona ed è rinomata per la produzione vinicola dall'anno mille. La famiglia Antinori acquistò gli ettari di terreni attorno alla Badia (che è di proprietà dell'ordine dei monaci Vallombrosani) nel 1987 e da allora ha in uso le splendide cantine del monastero. NOTE DEGUSTATIVE Di colore rosso rubino intenso, al naso ha note di frutta matura, a tratti anche sovra matura, con grande rispetto della varietà e ottimo mantenimento della freschezza. Le note di frutta e quelle tipiche del legno si amalgamano in maniera armonica alle note balsamiche e di grafite. Al palato è ricco con tannini dolci ed armonici seppur vibranti come è tipici della varietà. Notevole la persistenza e il retrogusto, che rimandano alle note fruttate evidenziate al naso.
 
Dettagli

VINI ROSSI
4 disponibilità
DOCG CHIANTI CLASSICO
Toscana
SANGIOVESE
1999
75 CL.
14°
Prezzo iva inclusa € 29,72


CHIANTI CLASSICO 1999 RISERVA MAGNUM BADIA A PASSIGNANO DOCG ANTINORI
 
 
Dettagli

VINI ROSSI
1 disponibilità
DOCG CHIANTI CLASSICO
Toscana
SANGIOVESE
1999
150 CL.
13,5°
Prezzo iva inclusa € 48,80


CHIANTI CLASSICO 2012 GRAN SELEZIONE BADIA A PASSIGNANO DOCG ANTINORI
CLASSIFICAZIONE Chianti Classico DOCG Gran Selezione UVAGGIO 100% Sangiovese CLIMA La stagione autunnale 2011 è stata caratterizzata da un clima mite con scarse precipitazioni, a cui ha fatto seguito un inverno freddo con piovosità regolare. La stagione primaverile ha inizialmente presentato un clima asciutto e fresco che ha comportato un leggero ritardo del germogliamento e della fioritura della vite. I mesi di Aprile e Maggio, per contro, hanno garantito una buona piovosità, bilanciando la scarsità di precipitazioni in estate e consentendo a tutte le varietà di proseguire con regolarità i processi di sviluppo. I mesi di Settembre ed Ottobre hanno avuto un clima mite che ha permesso alle uve di raggiungere la giusta maturazione. La raccolta è iniziata il 20 di Settembre. VINIFICAZIONE Dopo la diraspatura, gli acini sono stati accuratamente selezionati e successivamente pigiati in maniera soffice. La fermentazione alcolica è decorsa in circa 10 giorni, a seguito dei quali i mosti sono rimasti in macerazione con le bucce per ulteriori 10-12 giorni. Dopo la svinatura i vini sono stati immediatamente immessi in legno per svolgere la fermentazione malolattica, decorsa spontaneamente entro la fine dell’anno; dopo il travaso, i vini ancora separati in base alla provenienza del vigneto, hanno affrontato il periodo di affinamento in barriques di rovere ungherese per circa 12 mesi. Durante questa lunga fase, i diversi lotti sono stati costantemente degustati e controllati, per poter esaltare al massimo l’evoluzione in legno, per poi essere assemblati nel taglio finale al termine del periodo di invecchiamento. Il vino è stato quindi imbottigliato presso la fattoria ed ha poi proseguito la sua maturazione in bottiglia. DATI STORICI Badia a Passignano Gran Selezione è prodotto esclusivamente dalle selezione delle migliori uve provenienti dall'omonima proprietà situata nella zona del Chianti Classico. La Badia di Passignano, attorno alla quale si trovano i vigneti, è una delle più belle abbazie fortificate della zona ed è rinomata per la produzione vinicola dall'anno mille. La famiglia Antinori acquistò gli ettari di terreni attorno alla Badia (che è di proprietà dell'ordine dei monaci Vallombrosani) nel 1987 e da allora ha in uso le splendide cantine del monastero. NOTE DEGUSTATIVE Di colore rosso rubino con riflessi violacei, al naso è caratterizzato da una spiccata identità varietale con un’intensa e potente vena fruttata. Dominano la ciliegia e l’amarena con punte di frutti di bosco e frutti esotici. Al palato il vino è equilibrato e avvolgente, i tannini maturi e vellutati lasciano una piacevole sensazione di morbidezza. Il finale è sapido e vibrante, di lunga persistenza.
 
Dettagli

VINI ROSSI
4 disponibilità
DOCG CHIANTI CLASSICO GRAN SELEZIONE
Toscana
SANGIOVESE
2012
75 CL.
13,5°
Prezzo iva inclusa € 30,37


CHIANTI CLASSICO 2013 GRAN SELEZIONE BADIA A PASSIGNANO DOCG ANTINORI
CLASSIFICAZIONE Chianti Classico DOCG Gran Selezione UVAGGIO Sangiovese CLIMA Dopo un autunno e un inverno caratterizzati da temperature miti e piogge frequenti, la primavera è iniziata con condizioni climatiche analoghe determinando un leggero ritardo nel germogliamento delle viti e delle successive fasi di fioritura ed allegagione. I mesi di maggio e giugno sono stati leggermente più freschi rispetto alla media storica mentre luglio ed agosto sono stati mesi asciutti e caldi, senza mai raggiungere eccessi termici. Le escursioni termiche giorno-notte hanno permesso al Sangiovese di completare al meglio la maturazione. La raccolta delle uve, leggermente in ritardo rispetto agli anni passati, è stata effettuata a mano, separando sia in vigneto che successivamente in cantina le varie parcelle, con lo scopo di esaltare le peculiarità e le sfumature di ogni vigneto di Sangiovese. VINIFICAZIONE Dopo la diraspatura, gli acini sono stati accuratamente selezionati e successivamente pigiati in maniera soffice. La fermentazione alcolica è decorsa in circa 10 giorni, a seguito dei quali i mosti sono rimasti in macerazione con le bucce per ulteriori 10-12 giorni. Dopo la svinatura i vini sono stati immediatamente immessi in legno per svolgere la fermentazione malolattica, decorsa spontaneamente entro la fine dell’anno; dopo il travaso, i vini ancora separati in base alla provenienza del vigneto, hanno affrontato il periodo di affinamento in barriques di rovere ungherese per circa 12 mesi. Durante questa lunga fase, i diversi lotti sono stati costantemente degustati e controllati, per poter esaltare al massimo l’evoluzione in legno, per poi essere assemblati nel taglio finale al termine del periodo di invecchiamento. Il vino è stato quindi imbottigliato presso la fattoria ed ha poi proseguito la sua maturazione in bottiglia. DATI STORICI Badia a Passignano Gran Selezione è prodotto esclusivamente dalle selezione delle migliori uve provenienti dall'omonima proprietà situata nella zona del Chianti Classico. La Badia di Passignano, attorno alla quale si trovano i vigneti, è una delle più belle abbazie fortificate della zona ed è rinomata per la produzione vinicola dall'anno mille. La famiglia Antinori acquistò gli ettari di terreni attorno alla Badia (che è di proprietà dell'ordine dei monaci Vallombrosani) nel 1987 e da allora ha in uso le splendide cantine del monastero. NOTE DEGUSTATIVE Di colore rosso rubino intenso, al naso è di grande e piacevolissimo impatto, caratterizzato da forte tipicità ed identità varietale; predominano sentori di fumo misti a frutta rossa, note di sottobosco unite al legno mai troppo invasivo e sempre rispettoso del vino. In bocca, oltre ad un corpo assolutamente equilibrato, Badia a Passignano 2013 mostra grande personalità, con tannini ancora un po’ evidenti, sintomo di gioventù ma anche tipico del territorio. Ottima la persistenza e la finezza gustativa.
 
Dettagli

VINI ROSSI
4 disponibilità
DOCG CHIANTI CLASSICO GRAN SELEZIONE
Toscana
SANGIOVESE
2013
75 CL.
13°
Prezzo iva inclusa € 30,37  € 27,82


CHIANTI CLASSICO 2015 GRAN SELEZIONE BADIA A PASSIGNANO DOCG ANTINORI
L’andamento climatico del 2015 è stato estremamente regolare ed ha rispettato nelle stagioni il comportamento tipico del territorio del Chianti Classico. L’inverno piuttosto freddo e relativamente asciutto ha preceduto una primavera tendenzialmente più umida nei mesi di marzo ed aprile ed asciutta in quelli di maggio e giugno; anche in questo periodo le temperature sono state regolari, garantendo un perfetto sviluppo vegetativo ed ottime fasi di fioritura ed allegagione. L’estate è stata calda, con temperature sopra la media durante il mese di luglio; le notti sono però rimaste fresche permettendo l’accrescimento dei grappoli senza particolari condizioni di stress. Il mese di agosto, anch’esso caldo, è stato però caratterizzato da alcuni eventi piovosi che hanno favorito la vite ad avviare al meglio la maturazione, concentratasi nel mese di settembre e nei primi giorni di ottobre, periodo caratterizzato da giornate calde, asciutte e soprattutto ventilate. Dopo la diraspatura, gli acini sono stati accuratamente selezionati e successivamente pigiati in maniera soffice. La fermentazione alcolica è decorsa in circa 10 giorni, a seguito dei quali il mosto è rimasto in macerazione con le proprie bucce per ulteriori 10-12 giorni. Dopo la svinatura il vino è stato immediatamente immesso in legno, dove ha avuto luogo la fermentazione malolattica, decorsa spontaneamente entro la fine dell’anno; il vino, ancora separato secondo la provenienza del vigneto, ha affinato in legni di rovere ungherese ed in piccola parte francese per circa 12 mesi. Durante questa lunga fase i diversi lotti sono stati costantemente degustati e controllati per poter esaltare al massimo l’evoluzione in legno, per poi essere uniti al termine del periodo di maturazione. Il vino è stato quindi imbottigliato presso la tenuta ed ha poi proseguito il suo affinamento in bottiglia. Badia a Passignano Gran Selezione è prodotto esclusivamente dalle selezione delle migliori uve Sangiovese provenienti dall’omonima proprietà situata nel cuore del Chianti Classico. La zona è rinomata per la produzione vinicola sin dall’anno mille. I vigneti si estendono su un terreno ricco di roccia calcarea con una media dotazione di argilla ad un’altezza di circa 300 metri s.l.m. L’affinamento avviene nelle storiche cantine della Badia di Passignano del X secolo. Badia a Passignano 2015 si presenta di un colore rosso rubino intenso. Al naso spiccate note di frutta rossa matura e intensi sentori di frutti di bosco e ciliegia sotto spirito si uniscono a sensazioni balsamiche e speziate. Al palato il vino è avvolgente, con tannini morbidi e vellutati; ottime la freschezza, la finezza e la persistenza gustativa.
 
Dettagli

VINI ROSSI
6 disponibilità
DOCG CHIANTI CLASSICO
Toscana
SANGIOVESE
2015
75 CL.
14°
Prezzo iva inclusa € 30,37  € 27,82


CHIANTI CLASSICO 2015 RISERVA MARCHESE ANTINORI TENUTA TIGNANELLO DOCG ANTINORI
Classificazione DOCG riserva Annata 2015 Clima L’andamento climatico del 2015 è stato estremamente regolare ed harispettato nelle stagioni il comportamento tipico del territorio del Chianti Classico. L’inverno freddo e relativamente asciutto ha preceduto una primavera caratterizzata da un clima umido nei mesi di marzo ed aprile ed asciutto in quelli di maggio e giugno; in questo periodo le temperature sono state regolari, garantendo il perfetto sviluppo vegetativo ed un’ottimafase di fioritura ed allegagione delle uve. L’estate è stata calda, con un picco nel mese di luglio, con ottime escursioni termiche trail giorno e la notte che hanno garantito l’accrescimento dei grappoli senza particolari condizioni di stress. Il mese diagosto,anch’esso caldo, è stato caratterizzato daalcune precipitazioni che hanno favorito l’ottimale avvio della maturazione. Laraccolta è avvenutatrala seconda metà di settembre e l’inizio di ottobre, mesi caratterizzati da un clima asciutto e ventilato. Vinificazione All’arrivo in cantinai grappoli sono stati diraspati e successivamente pigiati in modo soffice. Il mosto così ottenuto è stato trasferito in serbatoi diacciaio inox dove haavuto luogo lafermentazione alcolica, decorsain unasettimana circa. La macerazione è stata effettuata con rimontaggi e délestage molto delicati in modo da garantire un’estrazione intensa maallo stesso tempo preservando l’eleganza e la dolcezza dei tannini. Al termine della fermentazione malolattica, decorsain manieraspontanea entro lafine dell’anno, ilvino assemblato ha proseguito il periodo diaffinamento in barriques di rovere francese ed ungherese per circa un anno. È seguito un periodo di affinamento in bottiglia per ulteriori 12 mesi. Dati Storici Il Marchese Antinori Riserva è prodotto soltanto nelle annate migliori, esclusivamente dalle uve migliori delle proprietà dellafamiglia Antinori di Tignanello, Badiaa Passignano e Pèppoli nellazona di Mercatale Val di Pesa nel Chianti Classico. Vino storico di casa Antinori che, dall’annata 2011,viene prodotto con uve provenienti dalla tenuta Tignanello. Un vino che si presenta come piena espressione di qualità ed eleganza del Sangiovese di queste zone. Note Degustative Di colore rosso rubino intenso,al naso presenta note di fruttarossa matura unite ad intensi sentori divaniglia e spezie. Al palato è avvolgente, equilibrato,vivace, con tannini morbidi e setosi. Lungo e persistente il finale.
 
Dettagli

VINI ROSSI
5 disponibilità
DOCG CHIANTI CLASSICO
Toscana
SANGIOVESE
2015
75 CL.
14°
Prezzo iva inclusa € 28,60  € 26,21


CHIANTI CLASSICO 2016 GRAN SELEZIONE BADIA A PASSIGNANO DOCG ANTINORI
Dopo un autunno ed un inverno tendenzialmente miti e poco piovosi, la primavera del 2016 è iniziata nel Chianti Classico all’insegna del bel tempo, favorendo un anticipo del germogliamento di circa 10 giorni rispetto alla media storica. A partire dal mese di maggio e durante la prima metà di giugno si sono registrate precipitazioni e temperature mediamente fresche che non hanno però influito sulle determinanti fasi di fioritura ed allegagione. L’estate fino alla fine di agosto è stata generalmente calda, asciutta e priva di picchi di calore: condizioni ottimali per mantenere un ottimo equilibrio vegeto-produttivo e garantire il perfetto accrescimento delle uve. I mesi della raccolta sono stati regolari, con alcuni eventi piovosi alternati a lunghi periodi di sole e ventilazione, che hanno consentito un processo di maturazione ideale per le uve di Badia a Passignano. La raccolta del Sangiovese è avvenuta tra la fine del mese di settembre ed i primi giorni di ottobre. Vinificazione Dopo la diraspatura, gli acini sono stati accuratamente selezionati e successivamente pigiati in maniera soffice. La fermentazione alcolica è decorsa in circa 10 giorni, a seguito dei quali il mosto è rimasto in macerazione con le proprie bucce per ulteriori 10-12 giorni. Dopo la svinatura il vino è stato trasferito in legno, dove ha avuto luogo la fermentazione malolattica; il vino, ancora separato secondo la provenienza del vigneto, ha affinato in legni di rovere ungherese ed in piccola parte francese per alcuni mesi. Durante questa fase i diversi lotti, costantemente degustati in modo da poter esaltare al massimo l’evoluzione in legno, sono stati assemblati al termine del periodo di maturazione. Il vino è stato imbottigliato in tenuta ed ha successivamente riposato in bottiglia prima della sua uscita sul mercato. Dati Storici Badia a Passignano Gran Selezione è prodotto esclusivamente dalla selezione delle migliori uve Sangiovese provenienti dall’omonima proprietà situata nel cuore del Chianti Classico. La zona è rinomata per la produzione vinicola sin dall’anno mille. I vigneti si estendono su un terreno ricco di roccia calcarea con una media dotazione di argilla ad un’altezza di circa 300 metri s.l.m. L’affinamento avviene nelle storiche cantine della Badia di Passignano del X secolo. Note Degustative Badia a Passignano 2016 si presenta con un colore rosso rubino. Al naso sentori di frutta rossa, come ciliegia e marasca, si uniscono ad intense e delicate note floreali e di cioccolato bianco. Al palato è ricco, vivace ed equilibrato, con tannini morbidi e vellutati che conferiscono al vino eleganza, grande identità e persistenza gustativa.
 
Dettagli

VINI ROSSI
5 disponibilità
DOCG CHIANTI CLASSICO
Toscana
SANGIOVESE
2016
75 CL.
14°
Prezzo iva inclusa € 31,63  € 28,99


CHIANTI CLASSICO 2016 RISERVA MARCHESE ANTINORI TENUTA TIGNANELLO DOCG ANTINORI
Marchese Antinori 2016 Classificazione DOCG riserva Annata 2016 Clima Dopo un autunno ed un inverno tendenzialmente miti e poco piovosi, la primavera del 2016 è iniziata nel Chianti Classico all’insegna del bel tempo, favorendo un anticipo del germogliamento di circa 10 giorni rispetto alla mediastorica. A partire dal mese di maggio e durante la prima metà di giugno si sono registrate precipitazioni e temperature mediamente fresche che non hanno però influito sulle determinanti fasi di fioritura ed allegagione. L’estate fino allafine diagosto è stata calda,asciutta e priva di picchi di calore: condizioni ottimali per mantenere un ottimo equilibrio vegeto-produttivo e garantire il costante accrescimento delle uve. I mesi della raccoltasono stati regolari, con alcuni eventi piovosialternatia lunghi periodi di sole e ventilazione che hanno consentito un processo di maturazione ideale per tutte le varietà coltivate in tenuta. Lavendemmia è iniziatal’ultima decade di settembre ed è terminata attorno al 10 ottobre.
 
Dettagli

VINI ROSSI
6 disponibilità
DOCG CHIANTI CLASSICO
Toscana
SANGIOVESE 90% - CABERNET FRANC 10%
2016
75 CL.
14°
Prezzo iva inclusa € 28,60  € 26,19


GRAPPA DI TIGNANELLO ASTUCCIATA ANTINORI
Zona:Tenuta del Tignanello (Firenze) Produttore:Antinori Grado alcolico:42% Uve:Vinacce di Sangiovese e Cabernet del vigneto Tignanello Bottiglia:Bordolese piccola 50 cl La grappa Tignanello è ottenuta dalla distillazione delle vinacce di uve Sangiovese e Cabernet raccolte nel vigneto Tignanello, situato nella Tenuta di Tignanello nel cuore del Chianti Classico. Le vinacce fermentate, vengono trasferite in distilleria subito dopo aver effettuato lo svuotamento dei tini di fermentazione (svinatura) e la relativa pressatura. Questo procedimento garantisce per la grappa di Tignanello che la distillazione venga effettuata utilizzando soltanto le migliori vinacce, ricche in alcool e soprattutto in sostanze aromatiche. Tra i lotti di grappa ottenuti dalla distillazione delle diverse partite di vinaccia, soltanto quelli migliori, i più fini ed aromatici, sono poi assemblati ed imbottigliati per diventare la grappa di Tignanello.
 
Dettagli

GRAPPE - LIQUORI - DISTILLATI
3 disponibilità
Toscana
50 CL.
42°
Prezzo iva inclusa € 27,30  € 25,71


MUFFATO DELLA SALA 2002 IGT CASTELLO DELLA SALA ANTINORI
Le uve provengono esclusivamente dai vigneti del Castello della Sala, situati a 200 - 400 metri s.l.m. su terreni argillosi, ricchi di fossili marini. Le nebbie che si formano al primo mattino incoraggiano lo sviluppo della Botrytis Cinerea ('muffa nobile') che riduce il contenuto d'acqua dei grappoli, provocando così una maggior concentrazione di zuccheri e di aromi. I grappoli sono vendemmiati in ritardo rispetto alla vendemmia normale, per assicurare una buona presenza di "muffa nobile". Anche nell'annata 2000, Traminer e Riesling sono stati vendemmiati alcuni giorni prima del Sauvignon Blanc, mentre le uve Grechetto sono state raccolte all'inizio di Novembre. Dopo una pressatura soffice, il mosto fermenta per circa 20 giorni ad una temperatura non superiore ai 18°C. Il vino ottenuto, ancora dolce viene introdotto in barriques di rovere francese (Alliers e Troncais) dove rimane per circa 6 mesi. Dopo questa fase il vino viene assemblato e quindi imbottigliato. Ha un colore giallo dorato con aromi che ricordano le pesche e il miele. Un vino da dessert, ben strutturato e molto armonico.
 
Dettagli

VINI DA DESSERT
0 disponibilità
IGT UMBRIA
Umbria
SAUVIGNON BIANCO-GRECHETTO-TRAMINER-RIESLING
2002
50 CL.
12°
Prezzo iva inclusa € 31,72
momentaneamente non disponibile


MUFFATO DELLA SALA 2007 IGT CASTELLO DELLA SALA
Classificazione Umbria - Indicazione Geografica Tipica Annata 2007 Uvaggio 60% Sauvignon Blanc, 40% Grechetto, Traminer e Riesling Clima Le temperature invernali sono state miti, scendendo raramente al di sotto degli 0°C. La ripresa vegetativa, grazie ad una primavera serena ed equilibrata e soprattutto all’assenza di piogge, è stata buona ma con un anticipo rispetto all’anno precedente . I mesi di luglio ed agosto sono stati caldi ma senza picchi termici, la maturazione è perciò avvenuta in modo regolare. Durante i mesi di settembre e ottobre, le nebbie mattutine e le saltuarie piogge alternate a giornate di sole, hanno consentito alla “muffa nobile” di attaccare gli acini in modo graduale e senza rischi per la sanità dell’uva. La raccolta è iniziata la terza decade di ottobre con il Traminer, è proseguita con Riesling e Sauvignon e si è conclusa verso la fine di novembre con il Grechetto. Vinificazione Le uve provengono da vigneti del Castello della Sala, situati tra i 200 e 350 metri s.l.m. su terreni argillosi, ricchi di fossili marini. L’uva è stata raccolta manualmente ritornando sullo stesso vigneto più volte in relazione all’attacco della Botrytis Cinerea. Dopo il trasporto in cantina i grappoli sono stati ulteriormente selezionati su un nastro di cernita. E’ seguita una leggera pigiatura senza diraspatura. Dopo la pressatura, il mosto ha fermentato per 18 giorni ad una temperatura di circa 17°C. Il vino ottenuto, ancora dolce è stato introdotto in barriques di rovere francese (Alliers e Tronçais) dove è rimasto per circa 6 mesi prima di essere assemblato ed imbottigliato. Alcool: 12,5 % Dati storici Il Muffato della Sala è prodotto con uve botritizzate raccolte agli inizi di novembre, per dar modo alle nebbie mattutine di favorire lo sviluppo della Botrytis Cinerea o “muffa nobile” sui grappoli. Questa muffa riduce il contenuto di acqua dell’uva e ne concentra zuccheri e aromi, conferendo al Muffato della Sala un gusto armonico e inconfondibile. La prima annata è stata il 1987 e aveva una composizione che comprendeva Sauvignon Blanc (50%), Grechetto (30%) e Drupeggio (20%). Successivamente, la composizione è variata fino ad arrivare a quella attuale. Muffato della Sala è prodotto in quantità molto limitate. Note degustative Colore giallo dorato. Vino di grande intensità aromatica e gustativa, caratterizzatato da aromi floreali e mielosi seguiti da note fresche, quasi agrumate. E’ equilibrato pur nella sua giovinezza.
 
Dettagli

VINI DA DESSERT
0 disponibilità
IGT UMBRIA
Umbria
SAUVIGNON BLANC 60%- GRECHETTO 40%- TRAMINER E RIESLING
2007
50 CL.
Prezzo iva inclusa € 30,66
momentaneamente non disponibile


MUFFATO DELLA SALA 2011 IGT CASTELLO DELLA SALA
CLASSIFICAZIONE Umbria IGT UVAGGIO Sauvignon Blanc, Grechetto, Sèmillon, Traminer e Riesling CLIMA L’andamento climatico del 2011 è stato molto particolare. L’anno è iniziato con un clima secco e nei primi due mesi le precipitazioni sono state praticamente assenti. In compenso, già alla fine di marzo le temperature miti hanno fatto germogliare in anticipo le viti e in aprile e maggio la colonnina di mercurio è salita parecchio, tanto che la primavera 2011 è passata agli annali come una delle più soleggiate e calde degli ultimi decenni. Le viti, dal canto loro, hanno reagito con una fioritura precoce, anticipandola di circa una decina di giorni. Un luglio piuttosto variabile e fresco caratterizzato da piogge abbondanti si è rivelato un toccasana per i vigneti, poiché hanno rallentato un processo di maturazione che, altrimenti, rischiava di essere troppo rapido. Grazie alle condizioni climatiche molto favorevoli di settembre e ottobre, la “muffa nobile” ha ricoperto i grappoli gradualmente, senza rischi per la sanità dell’uva, concentrando gli acini e aumentando la complessità aromatica. La raccolta è iniziata verso la fine di ottobre con il Traminer ed è proseguita con il Riesling, il Sauvignon e il Sèmillon concludendosi verso la fine di novembre con il Grechetto. VINIFICAZIONE L’uva è stata raccolta manualmente ritornando sullo stesso vigneto più volte in relazione alla presenza di muffa nobile sui singoli grappoli. Dopo il trasporto in cantina i grappoli sono stati ulteriormente selezionati su un nastro di cernita prima di essere pigiati. Dopo la pressatura, il mosto ha fermentato per 18 giorni ad una temperatura di circa 17°C. Il vino ottenuto, ancora dolce è stato introdotto in barriques di rovere francese (Alliers e Tronçais) dove è rimasto per circa 6 mesi prima di essere assemblato per alcuni mesi in tini di acciaio prima dell’imbottigliamento. DATI STORICI Il Muffato della Sala è prodotto con uve affette da muffa nobile raccolte agli inizi di novembre, per dar modo alle nebbie mattutine di favorire lo sviluppo della Botrytis sui grappoli. Questa muffa riduce il contenuto di acqua dell’uva, ne concentra gli zuccheri, favorendo lo sviluppo di aromi che conferiscono al vino un gusto armonico e inconfondibile. La prima annata è stata il 1987 la cui composizione comprendeva Sauvignon Blanc (50%), Grechetto (30%) e Drupeggio (20%). Successivamente, la composizione è variata fino ad arrivare a quella attuale. NOTE DEGUSTATIVE Si presenta con un giallo dorato luminoso ed intenso. Al naso è delicato ed elegante, con note floreali, ma a dominare sono i frutti maturi, albicocche e pesche con sentori agrumati accompagnati da nette note iodate e saline. Quanto già percepito al naso si conferma anche in bocca. Vino lungo ed equilibrato dove dolcezza e acidità si fondono in maniera armonica.
 
Dettagli

VINI DA DESSERT
8 disponibilità
IGT UMBRIA BIANCO
Umbria
SAUVIGNON BIANCO-GRECHETTO-TRAMINER-RIESLING
2011
50 CL.
12°
Prezzo iva inclusa € 32,76  € 30,01


MUFFATO DELLA SALA 2014 IGT CASTELLO DELLA SALA
CLASSIFICAZIONE Umbria IGT UVAGGIO Sauvignon Blanc, Grechetto, Sémillon, Traminer e Riesling CLIMA L’annata 2014, contraddistinta da un inverno mite, è stata caratterizzata da frequenti precipitazioni, in particolare modo in primavera ed inizio estate, creando preziose riserve idriche nel sottosuolo. Le importanti escursioni termiche tra giorno e notte registrate verso la fine del periodo estivo hanno favorito la lenta ed equilibrata maturazione delle uve. Le condizioni climatiche dei mesi di ottobre e novembre con nebbie mattutine e belle giornate soleggiate hanno garantito il perfetto sviluppo della “muffa nobile”. La raccolta è iniziata verso la fine di ottobre con il Traminer, è proseguita con il Riesling, il Sauvignon e il Sémillon concludendosi verso la fine di novembre con il Grechetto. VINIFICAZIONE Le uve provengono da vigneti del Castello della Sala, situati tra i 200 e 350 metri s.l.m. su terreni argillosi, ricchi di fossili marini. L’uva è stata raccolta manualmente ritornando sullo stesso vigneto più volte in relazione allo stato delle uve. Dopo il trasporto in cantina i grappoli sono stati ulteriormente selezionati su un nastro di cernita. È seguita una leggera pigiatura senza diraspatura. Dopo la pressatura, il mosto ha fermentato per 18 giorni ad una temperatura di circa 17°C. Il vino ottenuto, ancora dolce, è stato trasferito in barriques di rovere francese (Alliers e Tronçais) dove è rimasto per circa 6 mesi prima di continuare l’invecchiamento in acciaio per ulteriori 2 anni. DATI STORICI Il Muffato della Sala è prodotto con uve botritizzate raccolte a fine ottobre - inizi di novembre, per dar modo alle nebbie mattutine di favorire lo sviluppo della Botrytis Cinerea o “muffa nobile” sui grappoli. Questa muffa riduce il contenuto di acqua dell’uva e ne concentra zuccheri e aromi, conferendo al Muffato della Sala un gusto armonico e inconfondibile. La prima annata è stata la 1987 ed era composta da varietà come Sauvignon Blanc (50%), Grechetto (30%) e Drupeggio (20%). Successivamente la composizione è variata fino ad arrivare a quella attuale. Muffato della Sala è un vino affascinante, espressione di un terroir unico, dalle quantità molto limitate. NOTE DEGUSTATIVE Muffato della Sala 2014 si presenta di un colore giallo dorato vivace e brillante. Al naso è intenso e complesso, spiccano sentori agrumati uniti a delicate note di pesca, albicocca disidrata e zafferano. In bocca è avvolgente, dolce ma non troppo, leggermente iodato, con una lunghissima persistenza. È equilibrato pur nella sua giovinezza, un vino destinato ad evolversi nel tempo ed aumentare la sua complessità aromatica.
 
Dettagli

VINI DA DESSERT
5 disponibilità
IGT UMBRIA
Umbria
SAUVIGNON BLANC - GRECHETTO - SEMILLON - TRAMINER - RIESLING
2014
50 CL.
12,5°
Prezzo iva inclusa € 32,76  € 30,01


MUFFATO DELLA SALA 2015 IGT CASTELLO DELLA SALA
Muffato della Sala 2015 Classificazione UmbriaIGT Annata 2015 Clima L’inverno nell’area del Castello della Sala è stato contraddistinto dafrequenti precipitazioni, garantendo l’accumulo di un’ottimariservaidrica. La primavera mite ha favorito un leggero anticipo del germogliamento, dellafioritura ed haassicurato un’ottimaallegagione. L’estate 2015 è stata caratterizzata datemperature tendenzialmente soprala media e scarse piogge. A partire da Ferragosto le leggere precipitazioni ed il conseguente abbassamento delle temperature hanno stabilito le condizioni ideali per il proseguo del ciclo vegetativo dellavite e della maturazione delle uve. Le condizioni climatiche dei mesi di ottobre ed inizio novembre, con nebbie mattutine e belle giornate soleggiate, hanno garantito il perfetto sviluppo della “muffa nobile”. Laraccolta è iniziata verso lafine di ottobre con il Traminer, è proseguita con il Riesling, il Sauvignon Blanc ed il Sémillon, concludendosiad inizio novembre con il Grechetto Vinificazione Le uve provengono davigneti del Castello della Sala, situati trai 200 e 450 metri s.l.m. su terreniargillosi, ricchi di fossili marini. L’uva è stataraccolta manualmente ritornando sullo stesso vigneto più volte in relazione allo stato delle uve. Dopo il trasferimento in cantinai grappoli sono stati ulteriormente selezionati su un nastro di cernita. È seguita unaleggera pigiaturasenza diraspatura. Dopo la pressatura, il mosto hafermentato per 18 giorniad una temperatura di circa 17 °C. Ilvino ottenuto,ancora dolce, è stato trasferito in barrique di rovere francese (Alliers & Tronçais) dove ha maturato per circa 6 mesi prima di continuare l’affinamento in acciaio per ulteriori 2 anni. Dati Storici Il Muffato della Sala è prodotto con uve botritizzate raccolte afine ottobre - inizi di novembre, per dar modo alle nebbie mattutine di favorire lo sviluppo della Botrytis Cinerea o “muffa nobile” sui grappoli. Questa muffariduce il contenuto diacqua dell’uva e ne concentrazuccheri e aromi, conferendo al Muffato della Sala un gusto armonico e inconfondibile. La primaannata è statala 1987 ed era composta davarietà come Sauvignon Blanc (50%), Grechetto (30%) e Drupeggio (20%). Successivamente la composizione è variatafino ad arrivare a quellaattuale. Muffato della Sala è un vino affascinante, espressione di un terroir unico, dalle quantità molto limitate. Note Degustative Il Muffato della Sala 2015 si presenta di un colore giallo dorato luminoso ed intenso. Al naso è delicato ed elegante, con sensazioni di frutta matura dialbicocca e pesca ben in armonia con i sentori floreali,agrumati e dalle piacevoli note iodate. Al palato conferma ed esalta quanto percepito al naso; spicca per il grande equilibrio trafreschezza e dolcezza ed un lungo retrogusto sul finale.
 
Dettagli

VINI DA DESSERT
6 disponibilità
IGT UMBRIA
Umbria
TRAMINER - RIESLING - SAUVIGNON BLANC - SEMILLON - GRECHETTO
2015
50 CL.
12°
Prezzo iva inclusa € 32,76  € 29,99


MUFFATO DELLA SALA 2015 MAGNUM IGT CASTELLO DELLA SALA
 
Muffato della Sala 2015 Classificazione UmbriaIGT Annata 2015 Clima L’inverno nell’area del Castello della Sala è stato contraddistinto dafrequenti precipitazioni, garantendo l’accumulo di un’ottimariservaidrica. La primavera mite ha favorito un leggero anticipo del germogliamento, dellafioritura ed haassicurato un’ottimaallegagione. L’estate 2015 è stata caratterizzata datemperature tendenzialmente soprala media e scarse piogge. A partire da Ferragosto le leggere precipitazioni ed il conseguente abbassamento delle temperature hanno stabilito le condizioni ideali per il proseguo del ciclo vegetativo dellavite e della maturazione delle uve. Le condizioni climatiche dei mesi di ottobre ed inizio novembre, con nebbie mattutine e belle giornate soleggiate, hanno garantito il perfetto sviluppo della “muffa nobile”. Laraccolta è iniziata verso lafine di ottobre con il Traminer, è proseguita con il Riesling, il Sauvignon Blanc ed il Sémillon, concludendosiad inizio novembre con il Grechetto Vinificazione Le uve provengono davigneti del Castello della Sala, situati trai 200 e 450 metri s.l.m. su terreniargillosi, ricchi di fossili marini. L’uva è stataraccolta manualmente ritornando sullo stesso vigneto più volte in relazione allo stato delle uve. Dopo il trasferimento in cantinai grappoli sono stati ulteriormente selezionati su un nastro di cernita. È seguita unaleggera pigiaturasenza diraspatura. Dopo la pressatura, il mosto hafermentato per 18 giorniad una temperatura di circa 17 °C. Ilvino ottenuto,ancora dolce, è stato trasferito in barrique di rovere francese (Alliers & Tronçais) dove ha maturato per circa 6 mesi prima di continuare l’affinamento in acciaio per ulteriori 2 anni. Dati Storici Il Muffato della Sala è prodotto con uve botritizzate raccolte afine ottobre - inizi di novembre, per dar modo alle nebbie mattutine di favorire lo sviluppo della Botrytis Cinerea o “muffa nobile” sui grappoli. Questa muffariduce il contenuto diacqua dell’uva e ne concentrazuccheri e aromi, conferendo al Muffato della Sala un gusto armonico e inconfondibile. La primaannata è statala 1987 ed era composta davarietà come Sauvignon Blanc (50%), Grechetto (30%) e Drupeggio (20%). Successivamente la composizione è variatafino ad arrivare a quellaattuale. Muffato della Sala è un vino affascinante, espressione di un terroir unico, dalle quantità molto limitate. Note Degustative Il Muffato della Sala 2015 si presenta di un colore giallo dorato luminoso ed intenso. Al naso è delicato ed elegante, con sensazioni di frutta matura dialbicocca e pesca ben in armonia con i sentori floreali,agrumati e dalle piacevoli note iodate. Al palato conferma ed esalta quanto percepito al naso; spicca per il grande equilibrio trafreschezza e dolcezza ed un lungo retrogusto sul finale.
 
Dettagli

VINI DA DESSERT
2 disponibilità
IGT UMBRIA
Umbria
SAUVIGNON BIANCO - GRECHETTO - TRAMINER -RIESLING
2015
150 CL.
12°
Prezzo iva inclusa € 108,20  € 99,11


PINOT NERO 2015 IGT CASTELLO DELLA SALA
CLASSIFICAZIONE Umbria IGT UVAGGIO Pinot Nero CLIMA L’annata 2015 è stata caratterizzata da un clima invernale mediamente piovoso e una primavera mite. Le buone riserve idriche accumulate nei suoli hanno permesso alle piante di affrontare in buone condizioni di salute una stagione estiva secca ma mai troppo calda. Il germogliamento è avvenuto con un lieve anticipo rispetto all’annata 2014, così come la fioritura a cui ha fatto seguito un’ottima allegagione. Complessivamente il ciclo vegetativo delle piante ha beneficiato di buone escursioni termiche tra il giorno e la notte permettendo di avere le condizioni ideali per la maturazione dei frutti. La raccolta del Pinot Nero è iniziata nella prima decade di settembre. VINIFICAZIONE Dopo una diraspatura e pigiatura soffici, l'uva è stata introdotta in piccoli serbatoi troncoconici in acciaio inox, dove alla macerazione a freddo per circa 3 giorni, è seguita la fermentazione per una settimana. Quest’ultima si è svolta ad una temperatura controllata di 26°C ed è terminata in barriques francesi dove il vino ha completato anche la fermentazione malolattica. L'affinamento in barriques è proseguito per 10 mesi, al termine dei quali si è proceduto all'imbottigliamento. Dopo un periodo di affinamento in bottiglia nelle storiche cantine del Castello della Sala, il vino è stato introdotto sul mercato. DATI STORICI I 4 ettari di vigneti da cui è prodotto il Pinot Nero del Castello della Sala sono situati ad oltre 400 metri s.l.m. su suoli calcarei ricchi di fossili con sabbie di origine sedimentaria che risalgono al Pliocene. Questo vino è stato prodotto per la prima volta con l'annata 1990. Il Castello della Sala è una fortezza che risale al 14° secolo situata a circa 18 Km. da Orvieto, che è stata acquistata dalla famiglia Antinori nel 1940. NOTE DEGUSTATIVE Dal colore rosso rubino tipico della varietà, al naso presenta spiccate note floreali e fruttate di ribes e fragola. Al palato è elegante e raffinato, con tannini setosi e morbidi ma che non nascondono un’evidente mineralità, favorendo una lunga sensazione retro-gustativa.
 
Dettagli

VINI ROSSI
5 disponibilità
IGT UMBRIA ROSSO
Toscana
PINOT NERO
2015
75 CL.
14°
Prezzo iva inclusa € 41,55  € 38,06


TIGNANELLO 2016 IGT ANTINORI
Tignanello 2016 Classificazione ToscanaIGT Annata 2016 Clima Dopo un autunno ed un inverno tendenzialmente miti e poco piovosi, la primavera del 2016 è iniziata nel Chianti Classico all’insegna del bel tempo, favorendo un anticipo del germogliamento di circa 10 giorni rispetto alla mediastorica. A partire dal mese di maggio e durante la prima metà di giugno si sono registrate precipitazioni e temperature mediamente fresche che non hanno però influito sulle determinanti fasi di fioritura ed allegagione. L’estate fino allafine diagosto è stata generalmente calda,asciutta e priva di picchi di calore: condizioni ottimali per mantenere un ottimo equilibrio vegetoproduttivo e garantire il perfetto accrescimento delle uve. I mesi dellaraccoltasono stati regolari, con alcuni eventi piovosi alternatialunghi periodi di sole e ventilazione, che hanno consentito un processo di maturazione ideale per le tre varietà presenti nelvigneto Tignanello. Il Sangiovese è stato vendemmiato a partire dal 23 Settembre, il Cabernet Franc tra lafine di settembre ed i primi giorni di ottobre mentre il Cabernet Sauvignon dal 3 al 10 ottobre. www.antinori.it Vinificazione L’andamento climatico del 2016 è stato favorevole, ciò nonostante l’attenzione è stata molto elevata, siain vigneto durante le operazionivendemmiali, siain cantinaall’arrivo delle uve, dove la cernita e le prime lavorazioni hanno rappresentato un valore aggiunto per esaltare le caratteristiche dell’annata. Durante il processo di fermentazione in serbatoi troncoconici, i mosti sono stati macerati con attenzione estremaallafreschezza dei profumi,all’estrazione del colore ed alla gestione dei tanninivoltaalla dolcezza ed all’eleganza. Lasvinatura è avvenutasolo dopo attente e giornaliere degustazioni. Unavoltaseparate le bucce dalvino, è stataavviatalafermentazione malolatticain barrique, esaltando lafinezza e la complessità degliaromi. É così iniziato il processo diaffinamento della durata di circa 14-16 mesi, in fusti di rovere francese ed ungherese, in parte nuovi ed in parte di secondo passaggio. I diversi lotti,vinificati separatamente in base allavarietà, sono stati elevati in legno per poi essere assemblati pochi mesi prima dell’imbottigliamento. Ilvino, prodotto prevalentemente con uve di Sangiovese ed una piccola parte di Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc, haaffinato per ulteriori 12 mesi in bottiglia prima di essere presentato sul mercato. Dati Storici Tignanello è prodotto esclusivamente dall'omonimo vigneto che si trova presso Tenuta Tignanello su un terreno di 57 ettari esposto asud-ovest, di origine calcarea con elementi tufacei,ad un'altezzatrai 350 e i 400 metri s.l.m.. È stato il primo Sangiovese ad essere affinato in barrique, il primo vino rosso moderno assemblato con varietà non tradizionali, quali il Cabernet, e trai primivini rossi nel Chiantia non usare uve bianche. Tignanello, in origine "Chianti Classico Riservavigneto Tignanello" è stato vinificato per la primavolta da un unico vigneto con l'annata 1970, quando contenevail 20% di Canaiolo e il 5% di Trebbiano e Malvasia, ed eraaffinato in piccole botti di rovere. Con l'annata 1971 è diventato vino datavola di Toscana, è stato chiamato Tignanello e con l'annata 1975 le uve bianche sono state totalmente eliminate. Dal 1982 la composizione è rimastainvariata. Tignanello viene prodotto soltanto nelle annate migliori; non è stato prodotto nel 1972, 1973,1974, 1976, 1984, 1992 e 2002. Note Degustative Tignanello 2016 è in pienasintonia con l’annata. Rosso rubino intenso, per certiaspetti,vivo. Al naso le note di fruttarossa maturasi uniscono a piacevoli sentori di morafresca e frutti di bosco. Delicati e perfettamente integrati gliaromi divaniglia, cioccolato amaro e leggere spezie. Al palato è vibrante, con tannini setosi e raffinati. Equilibrato ed intenso con finale lungo, complesso e persistente.
 
Dettagli

VINI ROSSI
1 disponibilità
IGT TOSCANA ROSSO
Toscana
SANGIOVESE - CABERNET SAUVIGNON - CABERNET FRANC
2016
75 CL.
13,5°
Prezzo iva inclusa € 97,60


TIGNANELLO 2017 IGT ANTINORI
 
Tignanello 2017 Classificazione ToscanaIGT Annata 2017 Clima La 2017 saràricordata come un’annatainconsueta nel suo decorso. L’inverno, caratterizzato solo nel mese di gennaio da un climatendenzialmente freddo, è proseguito con temperature miti favorendo l’anticipo del germogliamento della vite. L’improvviso ritorno di freddo di fine aprile ha generato un lieve calo della produzione. A partire da maggio fino atutto agosto il Chianti Classico è stato interessato da un clima generalmente caldo e asciutto, con temperature giornaliere spesso superioriai 30 °C. Le precipitazioni del mese di settembre hanno riequilibrato in parte lo stress estivo, consentendo di raggiungere una buona maturazione delle uve. Lavendemmia è avvenuta dal 20 settembre al 6 ottobre. Vinificazione L’andamento climatico dellavendemmia 2017 harichiesto un’elevataattenzione siain vigneto durante le operazionivendemmiali, siain cantinaall’arrivo delle uve, dove la cernita e le prime lavorazioni sono state fondamentali per raggiungere un risultato finale ottimale. Durante il processo di fermentazione in serbatoi troncoconici, i mosti sono stati macerati con attenzione estremaal mantenimento dei profumi,all’estrazione del colore e alla gestione della dolcezza ed eleganza dei tannini. Lasvinatura è avvenutasolo dopo attente e giornaliere degustazioni. Unavoltaseparate le bucce dalvino, è stataavviatalafermentazione malolatticain barrique, per esaltare lafinezza e la complessità degliaromi. Il processo diaffinamento è avvenuto in fusti di rovere francese e ungherese, in parte nuovi e in parte di secondo passaggio, per un periodo complessivo di circa 14-16 mesi; dopo un primo periodo diaffinamento in lotti separati, questi sono statiassemblati per completare l’evoluzione in legno. Ilvino, prodotto prevalentemente con uve di Sangiovese e una piccola parte di Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc, haaffinato per ulteriori 12 mesi in bottiglia prima di essere presentato sul mercato. Dati Storici Tignanello è prodotto esclusivamente dall'omonimo vigneto che si trova presso Tenuta Tignanello su un terreno di 57 ettari esposto asud-ovest, di origine calcarea con elementi tufacei,ad un'altezzatrai 350 e i 400 metri s.l.m.. È stato il primo Sangiovese ad essere affinato in barrique, il primo vino rosso moderno assemblato con varietà non tradizionali, quali il Cabernet, e trai primivini rossi nel Chiantia non usare uve bianche. Tignanello, in origine "Chianti Classico Riservavigneto Tignanello" è stato vinificato per la primavolta da un unico vigneto con l'annata 1970, quando contenevail 20% di Canaiolo e il 5% di Trebbiano e Malvasia, ed eraaffinato in piccole botti di rovere. Con l'annata 1971 è diventato vino datavola di Toscana, è stato chiamato Tignanello e con l'annata 1975 le uve bianche sono state totalmente eliminate. Dal 1982 la composizione è rimastainvariata. Tignanello viene prodotto soltanto nelle annate migliori; non è stato prodotto nel 1972, 1973,1974, 1976, 1984, 1992 e 2002. Note Degustative Di colore rosso rubino intenso, Tignanello 2017 colpisce al naso per lasua complessità. Note di fruttarossa matura come ciliegiasotto spirito,amarena, lampone e prugnasialternano a delicati sentori speziati di chiodo di garofano e liquirizia; dolci sensazioni balsamiche di menta e cioccolato completano il complesso bouquet. Al palato è ricco,avvolgente e vibrante con tannini morbidi e vellutati. Lungo il finale e persistente il retrogusto, dove ritornano le note percepite al naso.
 
Dettagli

VINI ROSSI
12 disponibilità
IGT TOSCANA ROSSO
Toscana
SANGIOVESE - CABERNET SAUVIGNON - CABERNET FRANC
2017
75 CL.
14°
Prezzo iva inclusa € 86,93


VILLA ANTINORI CHIANTI CLASSICO RISERVA 1997 IGT ANTINORI
 
CLASSIFICAZIONE Toscana IGT UVAGGIO 55% Sangiovese, 25% Cabernet Sauvignon, 15% Merlot, 5% Syrah CLIMA Il 2010 è stato caratterizzato da avverse condizioni meteorologiche durante la fine inverno e la primavera che hanno causato un ritardo di circa 15 giorni nel germogliamento, fioritura e allegazione. Nel mese di luglio abbiamo avuto giornate più calde con temperature nella media stagionale che hanno permesso un parziale recupero del ritardo. Nel mese di agosto, il tempo buono con escursioni termiche tra il giorno e la notte elevate, ha consentito che la maturazione avvenisse regolarmente rientrando anche nei tempi tradizionali: durante la prima decade di settembre per il Merlot è proseguita poi con il Syrah e a partire dalla terza decade di settembre per il Cabernet e il Sangiovese. Le operazioni di vendemmia sono state completate intorno alla prima quindicina di ottobre. VINIFICAZIONE Le uve raccolte sono state diraspate e pigiate in maniera soffice e messe in appositi serbatoi termocondizionati. La fermentazione alcolica è iniziata il giorno dopo la pigiatura ed è durata dai 5 ai 7 giorni; la macerazione, invece, è durata dagli 8 ai 12 giorni. Le temperature di fermentazione non hanno superato i 28°C per le uve Cabernet e Sangiovese, favorendo così l’estrazione di colore e tannini dolci. Nel caso delle uve Syrah e Merlot non si sono mai superati i 25°C per preservare le sostanze aromatiche. Il vino ottenuto ha svolto la fermentazione malolattica nei mesi di ottobre e novembre, dopodichè è stato introdotto in barriques di rovere francese, ungherese e americano per un periodo di affinamento di 12 mesi. Il vino è stato poi imbottigliato e affinato per 8 mesi in bottiglia. DATI STORICI Questo vino è stato introdotto nel 1928 dal Marchese Niccolò Antinori, padre di Piero Antinori, come il primo Chianti prodotto per essere invecchiato e migliorare nel tempo. Nel 2001, Piero Antinori inaugura una nuova evoluzione del Villa Antinori che diventa un Toscana IGT, prodotto con le migliori selezioni di uve provenienti esclusivamente dalle tenute di proprietà in Toscana. Il disegno dell'etichetta è rimasto invariato dal 1928: è stata solo leggermente ritoccata con l'annata 1990 e con il 2001. NOTE DEGUSTATIVE Colore rosso rubino intenso. Profumo intenso e complesso che ricorda la prugna matura, il bosso e la nocciola in particolare. In bocca il vino presenta un buon corpo, rotondo con tannini morbidi e vellutati, lungo e saporito. PREMI ALL'ANNATA 88/100 WINE ADVOCATE
 
Dettagli

VINI ROSSI
3 disponibilità
IGT TOSCANA ROSSO
Toscana
SANGIOVESE 55%- CABERNET SAUVIGNON 25%- MERLOT 15%- SYRAH 5%
1997
75 CL.
13,5°
Prezzo iva inclusa € 15,86





Inserisci chiave di ricerca

 
BIRRA AMBREE ST.THOMAS
FIANO DI AVELLINO 2008 DOCG ROMANO CLELIA COLLI DI LAPIO
BAROLO 2010 RISERVA VIGNOLO DOCG CAVALLOTTO BRICCO BOSCHIS
BRUNELLO DI MONTALCINO 2010 DOPPIO MAGNUM CASTELGIOCONDO DOCG MARCHESI DE' FRESCOBALDI
SPUMANTE FRANCIACORTA CUVEE PRESTIGE DOCG CA' DEL BOSCO
FIANO DI AVELLINO 2013 DOCG/DOP PICARIELLO
AMARONE DELLA VALPOLICELLA 2007 DOC ZENATO

Inserisci chiave di ricerca

Nel caso un prezzo sia stato pubblicato per errore in maniera non corretta, GarofaloWine si riserva il diritto di rinunciare alla vendita.
I prezzi indicati in questo sito sono validi solo per gli acquisti effettuati on line mentre possono subire delle variazioni nel nostro Punto Vendita.

INFORMATIVA chiudi X
Gentile utente,
a seguito dell'entrata in vigore del nuovo Regolamento Europeo (UE) 2016/679 (c.d. GDPR) relativo alla privacy ed in considerazione dell'importanza che riconosciamo alla tutela dei tuoi dati personali, abbiamo provveduto ad aggiornare la nostra informativa privacy sulla base del principio della trasparenza e di tutti gli elementi richiesti dall'articolo 13 del GDPR (cliccando su chiudi accetti la nostra policy su privacy e cookies). L'informativa privacy è consultabile cliccando qui.